GP CINA - FERRARI PREVIEW: la Rossa in cerca il riscatto a Shanghai

By:
800

Giunti al terzo round del mondiale 2019 che si disputerà lungo le strade del Shanghai International Circuit in Cina, il team Ferrari cerca conferme dopo un inizio di stagione non certo al top. Se durante il fine settimana australiano la SF90 non è stata in grado di sfruttare tutto il proprio potenziale per differenti ragioni, in Bahrain il team di Maranello ha dimostrato che il progetto realizzato da Binotto e company è davvero di buon livello.

In effetti dopo la “scarsa” prestazione ottenuta nel circuito di Albert Park, i tecnici italiani hanno saputo ottimizzare il pacchetto a disposizione, ribaltando i valori in pista. Purtroppo però l’affidabilità del propulsore italiano non è stata all’altezza della situazione, privando Charles Leclerc di una meritatissima vittoria essendo autore di un fine settimana davvero entusiasmante. Pertanto l’obbiettivo Ferrari per il Gran Premio della Cina è senza dubbio quello di confermare le buone cose viste a Sakhir, possibilmente realizzando una doppietta che, oltre a dare una grande iniezione di fiducia, regalerebbe punti preziosi per la lotta al titolo.

Il tracciato cinese è caratterizzato da lunghi rettilinei e curve da alta velocità, con importanti staccate. Senza dubbio uno dei punti chiave della pista è la curva 13, che immette successivamente nella retta più lunga di tutto il campionato (1.2 km). Un'altra zona importante per fare la differenza sul giro è l’ultima frenata del circuito, che portando le monoposto sul traguardo permette successivamente di preparare i sorpassi in curva 1.
Il team di Maranello si fregia della vittoria nell’edizione inaugurale del 2014, quando Michael Schumacher si impose dominando la gara. Due anni più tardi arriva l’ultima gioia del Kaiser, che con la sua Ferrari 248 disputa quello che sarà il suo ultimo trionfo nella massima categoria del Motorsport.
L’attuale team principal della Ferrari Mattia Binotto si dichiara fiducioso, valutando il terzo appuntamento mondiale come un'occasione per ribadire i passi avanti realizzati on Bahrain.


Ecco le sue parole…
Il terzo appuntamento della stagione ci vede impegnati su una tipologia di pista diversa sia da quella di Melbourne che da quella del Bahrain. In questo caso abbiamo un lunghissimo rettilineo e curvoni che sollecitano in modo particolare l’anteriore. Dal canto nostro vogliamo accertarci della competitività della SF90 anche su questo tipo di tracciato, e verificare che i problemi di affidabilità avuti in Bahrain non si ripetano. Come sempre siamo desiderosi di fare bene e di confrontarci con i nostri avversari: sarà la gara numero 1000 della storia della Formula 1, una ragione in più per provare ad eccellere”.
Per la scuderia più titolata della storia ci sono tutte le premesse per essere protagonisita di un gran fine settimana, regalando al popolo ferrarista la certezza che la stagione di Formula Uno 2019 sarà combattuta fino alla fine.

Autore: Alessandro Arcari - @Berrageizf1

Articolo originale su f1analisitecnica.com

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio della Cina 2019


Tag
gp cina 2019 | anteprima | ferrari |


Commenti
- Formula1.it
Giunti al terzo round del mondiale 2019 che si disputerà lungo le strade del Shanghai International ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it