Gp Cina - Gara
By:
3241

 

Lewis Hamilton ha infranto molto presto il muro di invincibilità che la Red Bull e Sebastian Vettel hanno costruito (annichilendo qualunque minima velleità di sfida da parte dei rivali…). Attenzione però: Lewis ha solamente aperto una breccia. Far crollare definitivamente questo muro sarà parecchio difficile… Ed eccolo lì, il campione del mondo 2008. Festeggia senza freni, non ci crede neanche lui, è cosciente di aver inflitto una sconfitta importante ma solo parziale. Perché ad Istanbul la RB7 tornerà a volare più di prima ed esprimerà al massimo il suo altissimo livello di competitività. I primi scricchiolii si sono visti già alla partenza, con le due McLaren in grado di sopravanzare agevolmente un Vettel poco sicuro (forse per via della vettura, che non ha ancora un buon rapporto con il Kers, unico neo quest’anno…). Tutto ok fino alle soste, dove sono emerse in modo chiaro le varie strategie delle squadre. La McLaren ha azzeccato con tre fermate. Vettel e le due Ferrari no: solo due stop per il cambio gomme si sono rivelati decisamente un azzardo. Alla Ferrari rimane solo la consapevolezza di averci provato. La F150°, carente soprattutto in qualifica, costringe a piccole follie anche di natura strategica, che possono non pagare. Poco male: siamo sicuri che con la nuova direzione delle tattiche qualche buon risultato arriverà comunque (per adesso l’obiettivo è, anche per aperta dichiarazione di Alonso, il podio…).
A disturbare la gara dei ferraristi, nella prima fase, c’è stata soprattutto la lotta con Rosberg, che ha un po’ allontanato i due alfieri in rosso dalla vetta. Il crollo totale c’è stato nel finale di gara: Felipe Massa sembrava ben piazzato grazie a una straordinaria seconda posizione dietro Vettel, mentre Alonso era più indietro (abbiamo potuto rivivere le lotte con Michael…). L’ottima prestazione del brasiliano, però, è sfumata insieme alle sue Pirelli, che, caratteristicamente, hanno sofferto quell’improvviso, repentino e inappellabile calo di prestazioni in grado di rimescolare un po’ le carte in tavola. Perdere quattro posizioni nell’ultima dozzina di giri non dev’essere stato per niente piacevole. Il divertimento, però, sta proprio in questo (anche se in modo un po’ artificioso). Di sicuro il Kers e le Pirelli hanno rinvigorito la linfa morente dello spettacolo, dandoci un finale di gara del tutto inatteso, con quella bella lotta in testa tra Sebastian e Lewis. Ci sono molte variabili: il comportamento della vettura man mano che si smaltisce il carburante, lo stile di guida del pilota, il carico aerodinamico (che influenza consumo e rendimento della gomma). Variabili che sembrano tenere tutti relativamente vicini e che non favoriscono il consolidamento della posizione, impedendo di dare per scontato un risultato finchè non scende fatidicamente la bandiera a scacchi. Oggi Lewis ha visto quella bandiera per primo e ha messo a segno il primo colpaccio della sua stagione. Proprio Hamilton, di recente, aveva dichiarato di considerare come suo unico rivale Fernando Alonso e non il giovane tedesco della Red Bull. Beh, fino a prova contraria, quest’anno potrà cercare di lottare per il titolo con super-Vettel. E non dimentichiamoci di Mark Webber, autore di una gara pazzesca, con una rimonta incredibile dalle ultime posizioni (pessima qualifica per lui) al terzo gradino del podio. Un risultato che rilancia di nuovo l’australiano, a patto che continui a far vedere risultati come questi… Adesso la F1 prenderà una settimana in più di pausa e ripartirà in Turchia tra tre settimane…

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio della Cina 2011



Commenti
- Formula1.it
Lewis Hamilton infrange l'invincibile Red Bull e conquista una splendida vittoria! Ferrari in crisi ...

Che figata! (blunotte975)

21/04/2011 20:27:48

come sempre in continuo miglioramento siete grandi!!!!!!

Questo commento piace a 1 lettori

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it