Gp Russia 2014 - Podio

Gp Russia 2014 - Gara

By:
2638

Lewis Hamilton vince la prima edizione del gran premio russo, a Sochi, nella sede che a febbraio ha ospitato i Giochi Olimpici invernali e che poi, nel frattempo, rifinito quello che è diventato l’autodromo che abbiamo visto in questi giorni. E’ la quarta vittoria consecutiva del pilota inglese, che raggiunge quota trentun vittorie, al pari del suo celeberrimo connazionale Nigel Mansell. Sopra di loro, solo i più grandi, tra cui Fernando Alonso e Sebastian Vettel (che non sono poi così lontani in questa graduatoria). Quattro trionfi di fila, esattamente come a inizio stagione, tra la Malesia e la Spagna; una serie di successi dettati da grinta, forte motivazione. Vittorie che hanno portato, a oggi, un vantaggio di diciassette punti sul suo compagno di squadra. Non moltissimi, se consideriamo che ad Abu Dhabi ci sarà il tanto discusso punteggio doppio, ma certamente neanche pochi da recuperare per Nico Rosberg, il quale non vince dall’appuntamento di casa in Germania a luglio!


La Mercedes vince il titolo riservato ai Costruttori, con ben tre gare di anticipo sulla fine del mondiale. Una vittoria annunciata, la prima nella storia della Formula 1 per la corazzata tedesca (negli Anni ’50, l’altra epoca d’oro per questa Casa automobilistica, ancora esisteva solo il titolo Piloti). Un titolo che spezza l’egemonia Red Bull, che durava ininterrottamente dal 2010, e che il team tedesco ha pienamente meritato per l’ottimo lavoro svolto con la W05, un miracolo sia come telaio che come power unit, progetto sul quale la Mercedes ha speso tantissime energie e si è portata molto più avanti rispetto a Ferrari e Renault, fornendo anche ai team clienti un propulsore superiore che quest’anno (e forse anche per il prossimo) non ha avuto rivali. La superiorità palese, imbarazzante di questa monoposto la si è vista con la rimonta proprio di Rosberg: il tedesco, dopo aver rovinato le gomme con un bloccaggio in partenza, si è dovuto fermare subito ai box finendo praticamente in ultima posizione. Da lì in poi, una rimonta incredibile che gli ha consentito di ottenere la seconda posizione dietro il compagno di squadra. Queste imprese si possono firmare solo con vetture che polverizzano la concorrenza e che ti permettono di fare in pista ciò che vuoi.

A contendersi le posizioni dietro le imbattibili Mercedes, ci sono state in primis Williams e McLaren (entrambe motorizzate dalla Casa di Stoccarda, non a caso). La Williams ha corso un’ottima gara solo a metà: i problemi patiti da Felipe Massa ieri in qualifica hanno poi compromesso il suo gran premio. Valtteri Bottas, invece, ha condotto un’altra gara magistrale, trovandosi per diversi giri alle spalle del leader Hamilton con distacchi contenuti. Il finlandese ha chiuso in terza posizione conquistando così il quinto podio stagionale; è quarto in classifica alle spalle di Daniel Ricciardo. Gara interessante, come dicevamo, anche per le McLaren: Button e Magnussen hanno chiuso in quarta e quinta posizione, rispettivamente; e così hanno anche ottenuto complessivamente il miglior risultato dopo quello scintillante di Melbourne in apertura di campionato. Ancora sofferenza per la Ferrari, ormai senza possibilità di progressione e destinata a difendersi dal peggio per le prossime (e fortunatamente ultime) gare dell’anno. Fernando Alonso, che dopo una buona partenza sembrava saldamente quarto, dopo la sosta ai box ha perso alcune posizioni ed ha chiuso sesto. Sesto è anche il posto che occupa in classifica Piloti, dove ormai sta perdendo posizioni di volta in volta: adesso è stato superato, oltre che da Bottas, anche da Vettel, con un sorpasso che sembra quasi simbolico. Gara incolore per Kimi Raikkonen, che ha concluso nono e che ormai non riesce più a trovare un feeling con la F14-T. Anche la Red Bull ha sofferto in quest’appuntamento, con Ricciardo e Vettel rispettivamente settimo e ottavo. Il mondiale naviga verso la fine, nonostante fino alla prossima gara ci siano ben tre settimane di pausa (si correrà ad Austin, in Texas, il Gp degli Stati Uniti), e i pensieri di tutto il paddock continuano ad andare in Giappone da Jules Bianchi.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Russia 2014



Commenti
- Formula1.it
Lewis Hamilton vince per la quarta volta consecutiva! Grande rimonta di Nico Rosberg dopo un problema ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it