Sospensioni idrauliche Mercedes

Nuove sospensioni: situazione in stallo

By:
1203

I team di Formula 1 non sono riusciti a raggiungere un accordo in merito alla legittimità dei sistemi di sospensione di nuova concezione, si attende ormai una sentenza da parte di FIA prima dell'inizio dei test pre-stagione.

Il dibattito sui sistemi di sospensione pre-configurati è in corso sin da quando Simone Resta (Ferrari) ha scritto al direttore di gara di F1 Charlie Whiting sui dispositivi che aiutano le prestazioni aerodinamiche.

Si pensa che Ferrari volesse capire se i concept delle sospensioni delle squadre rivali erano legali, piuttosto che cercare di sviluppare la propria.

La risposta di Whiting è stata chiara, qualsiasi sistema di sospensioni che migliora le prestazioni attraverso una migliore altezza di corsa e la modifica dell'aerodinamica violerebbe le norme.

Ci sono state ulteriori incontri la scorsa settimana tra i direttori tecnici e la FIA, ma non si è trovato un punto di incontro tra i competitors su quello che dovrebbe e non dovrebbe essere consentito.

Sono state proposte varie idee, tra cui un ritorno alla sospensione tradizionale, un interruttore per sospensioni attive o nessuna restrizione sui concetti idraulici attuali, ma nessun accordo è stato raggiunto.

Si attendono quindi direttive tecninche da parte di Whiting, previste per le prossime due settimane.

Tuttavia, non è chiaro se questo imporrà restrizioni sui dispositivi che sono stati sviluppati dai team, forzando un importante rielaborazione in vista del campionato 2017, o si introdurranno questi sistemi complessi all'interno del regolamento.

Si spera la sentenza dia linee guida chiare su ciò che è o non è consentito, prima dei test a Barcellona il 27 febbraio, per consentire alle squadre il tempo di adeguarsi prima della gara inaugurale della stagione il prossimo mese.

In caso di ulteriori disaccordi, è possibile che la questione potrebbe giungere ad una resa dei conti al Gran Premio d'Australia.

Le squadre capiscono che le opinioni da Whiting sono solo di natura consultiva, le interpretazioni e applicazioni delle norme sono di competenza dei giudici di gara in occasione degli eventi o dalla Corte Internazionale d'Appello FIA.

Significa che, se una squadra è infelice di ciò che un rivale sta facendo, può contestare ufficialmente il team rivale in un Gran Premio.



Commenti
- Formula1.it
I team di Formula 1 non sono riusciti a raggiungere un accordo in merito alla legittimità dei sistemi ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it