Formula Uno, è rivoluzione

Formula Uno, è rivoluzione

By:
1565

La rivoluzione tanto acclamata, annunciata, da alcuni sperata, da altri non voluta è arrivata.

Liberty Media, dopo un anno di apprendistato dopo l'acquisto della F1, ha deciso di iniziare a mettere le mani sulla Categoria, imponendo, che piaccia o meno, le sue idee, che in due giorni hanno scardinato due elementi da sempre presenti e invariati nel Circus.

Cambiamenti che sono frutto della mentalità di Liberty, un gruppo Americano, e che per forza di cose ha visione della realtà diversa rispetto a quella degli Europei, ma soprattutto diversa da quella dei più nostalgici e passatisti amanti della Formula Uno.

Iniziamo con ordine, si parte da Mercoledì 31 Gennaio, giorno un cui con effetto immediato, Sean Bratches, direttore delle operazioni commerciali di F1, ha annunciato l'eliminazione delle Grid Girl dalle griglie di partenza di tutti GP del Circus.

"La pratica di impiegare ragazze nella griglia di partenza dei GP di Formula 1 è stato un punto fermo della categoria per anni. Riteniamo che questa usanza non sia in linea con i nostri valori e che sia chiaramente in contrasto con le norme sociali d'oggi. Non riteniamo sia una cosa appropriata e pertinente alla Formula 1 e ai suoi fan, vecchi e nuovi, che seguono la serie da tutto il mondo".


Motivazioni prevalentemente riguardanti la parità dei sessi, con gli Americani che vanno così a scindere un connubio da semrpe inevitabile, quello tra donne e motori, e rompendo una tradizione che è nata sin dalla nascita della Categoria, quella delle Grid Girl, e che comunque sia si è sviluppata nel tempo, adattandosi ai tempi e diventando via via sempre più sobria.

Si passa poi a Giovedì 1 Febbraio, con la notizia del cambiamento dell'orario di partenza delle gare, che verrà posticipato di 10 minuti nelle gare extra europee, mentre i GP nel Vecchio continente partiranno alle 15:10.

Il tutto motivato da uno studio il quale stabilisce che alle 15:10 si hanno ascolti maggiori, e una maggiore visibilità per quanto riguarda sponsor e pubblicità.

Studio che però forse non tiene conto dei telespettatori occasionali, coloro i quali vedono le gare di rado, e che verranno persi, poiché non troveranno più la gara alle 14 e certamente non si informeranno dei nuovi orari, ma cambieranno canale senza battere ciglio.

Il tutto però non sta passano in sordina, con gli appassionati che stanno mostrando tutto il loro disappunto sui social, riguardo queste novità, specialmente in argomento Grid Girl.

Non solo gli appassionati, ma anche le stesse "ombrelline" si stanno ribellano, sostenendo che tutto questo non consente loro di fare il lavoro che amano, ed anzi va a penalizzare ancora una volta l'immagine della donna, e che comunque il loro ormai ex lavoro era una loro libera scelta e non una forzatura.

Figura che in paesi mediorientali, dove le donne sono sottomesse all'uomo, grazie alle ragazze in griglia, consentiva di inviare al Mondo messaggi importanti, messaggi che la F1 e le sue bellezze sulla griglia portavano.

Elementi, questi, che sono stati introdotti dalla prima edizione del Campionato del Mondo di F1, e che oggettivamente, se sono sopravvissuti per più di 50 anni, sarebbe stato opportuno lasciare al loro posto.

Liberty Media, dunque, sta sottovalutando un elemento fondamentale nel Motorsport, la tradizione, che sta molto molto a cuore agli appassionati, agli addetti ai lavori e ai fan più sfegatati, e che preferirebbero interventi più sui regolamenti e sullo spettacolo che non su dettagli di contorno.

Tradizione che è alla base di questo sport, e che se intaccata rischia di allontanare alcuni fan da uno sport che certamente non vive uno dei momenti più rosei della sua storia, e che proprio partendo dalla tradizione dovrebbe costruire il suo futuro.


Tag
f1 | 2018 | grid girl | gp | fia |


Commenti
- Formula1.it
I nuovi padroni di Liberty Media hanno deciso di modificare il prodotto F1, eliminando le grid girl ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it