Covid-19: cosa cambia nel regolamento sportivo di F1

Covid-19: cosa cambia nel regolamento sportivo di F1

By:
3243

La FIA ha rilasciato i dettagli delle ultime modifiche al Regolamento Sportivo della Formula 1 in vista del ritorno in pista in Austria il mese prossimo, con le importanti restrizioni dovute al COVID-19.

Gli aggiornamenti sono stati formalmente approvati dal World Motor Sport Council venerdì e pubblicati ufficialmente dalla FIA sabato mattina.

Le varie ipotesi che da qualche settimana sono in valutazione riguardo la cerimonia sul podio non hanno ancora uno schema ufficiale. La FIA ha preferito rinviare la decisione ed affrontare la questione in modo differente per ogni Gp "per le gare a porte chiuse la procedura per la cerimonia del podio sarà dettagliata nelle note di evento emesse dal direttore di gara".

Per gli eventi che prevedono la presenza di spettatori, la cerimonia dovrebbe svolgersi nelle modalità che già conosciamo.

Uno dei cambiamenti principali invece riguarda la procedura prima dello start e dopo il posizionamento in griglia. In questa fase si dovrà rispettare il distanziamento di sicurezza e ci sarà un numero davvero ridotto al minimo di persone coinvolte, e per un tempo minore.


Le squadre possono avere in griglia solo 40 persone, esattamente la metà del numero totale di membri che possono partecipare alle gare.

Senza le solite cerimonie di pre-gara, l'uscita ai box chiude 20 minuti prima della partenza, invece dei soliti 30.

Le monoposto dovranno avere le gomme già montate cinque minuti prima della partenza, invece di tre, e a quel punto "il personale del team e i carrelli delle attrezzature devono iniziare a lasciare la griglia di partenza". In particolare "quando viene mostrato il segnale di tre minuti, non sono ammessi sulla griglia di partenza più di sedici membri del personale di squadra per ogni pilota".

I restanti membri del team dovranno lasciare la griglia prima del segnale dei 15 secondi, come di consueto. Le nuove regole saranno adottate in modo analogo in caso di stop temporaneo della gara per bandiera rossa.

Per compensare le difficoltà imposte dal distanziamento sociale nel lavoro dei meccanici ai box, le scuderie potranno lavorare 1 ora in più sulle monoposto giovedì e venerdì.

La richiesta di Pirelli di avere una maggiore flessibilità in termini di tempi di assegnazione dei pneumatici nel contesto di un calendario non ancora definito è stata formalmente concordata.

Il limite delle 15 settimane prima delle gare extra europee e nove settimane prima degli eventi europei è stato ridotto sensibilmente "salvo diversa decisione della FIA e con l'accordo del fornitore, non meno di due settimane prima di ogni evento".

Come previsto, tutti i piloti riceveranno la stessa assegnazione, quindi i team non sceglieranno più quanti set di ogni compound i loro piloti avranno a disposizione per ogni fine settimana. L'assegnazione prevede due set di hard, tre di medium e otto soft.

La disposizione per l'uso obbligatorio di pneumatici sperimentali extra è stata leggermente ritoccata, e si svolgerà ora nei primi 30 minuti del FP2, invece degli ultimi 30 minuti.

La FIA inoltre, per eventuali problemi di viaggio che i commissari di gara potrebbero dover affrontare nell'arrivare ad una gara, permetterà ai commissari di lavorare a distanza.

Ridotti anche i test consentiti alle scuderie per lavorare sull' aerodinamica del pacchetto 2022, adesso solo possibili in relazione al miglioramento dei sistemi frenanti. Tutti gli altri lavori per il 2022 devono aspettare fino al 1 gennaio 2021.


Tag
coronavirus regolamento f1 | modifiche regolamento sportivo 2020 |


Commenti
- Formula1.it
La FIA ha rilasciato i dettagli delle ultime modifiche al Regolamento Sportivo della Formula 1 in vista ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it