Hamilton vs. Ecclestone: Neri più razzisti dei bianchi? Troppa ignoranza

Hamilton vs. Ecclestone: Neri più razzisti dei bianchi? Troppa ignoranza

By:
2522

Pesanti, inopportune e fuori luogo. Non sono passate inosservate e faranno molto discutere le ultime dichiarazioni di Bernie Ecclestone.

Hanno destato parecchio sconcerto, infatti, le parole dell’ex patron della Formula 1 rilasciate all’emittente CNN in una lunga intervista. Dopo l’assassinio di George Floyd e le rivolte anti-razzismo in tutto il mondo, la F1 ha lanciato l’iniziativa “We race as One” rafforzando il suo impegno nella lotta alle discriminazioni razziali.

Tra i piloti, Lewis Hamilton ha subito assunto un ruolo di leadership attraverso la partecipazione attiva a manifestazioni, lunghe interviste e messaggi social. Proprio a questo proposito Ecclestone è intervenuto sottolineando il grande impegno del pilota britannico come simbolo nella lotta al razzismo.

Tuttavia l’89enne si è lasciato andare anche ad altre dichiarazioni di tenore diametralmente opposto: << Le persone dovrebbero riflettere un po' e pensare: “Beh, che diavolo. Qualcuno potrebbe pensare le stesse cose sui bianchi”. Ma anche i neri dovrebbero pensare lo stesso per i bianchi. In molti casi, infatti, i neri sono più razzisti di quanto lo siano i Bianchi >>. Una presa di posizione molto ambigua che è stata rafforzata anche dal pensiero riguardante le rivolte scoppiate a seguito dell’omicidio Floyd: << Credo che sia stupido abbattere tutte queste statue. Avrebbero dovuto lasciarle lì, portare i bambini delle scuole a guardarle e spiegare loro perché sono lì, cosa ha fatto quella gente e quanto era sbagliato quello che hanno fatto >>.


Non è la prima volta che Bernie Ecclestone si lascia andare a dichiarazioni così forti. Solo qualche settimana fa, ad inizio maggio, aveva elogiato la figura di Adolf Hitler definendolo “un leader che realizzò un sacco di cose, poi sbagliò”.

Naturalmente in un contesto così difficile e particolarmente delicato negli USA, non è mancata la replica da parte di Lewis Hamilton. Attraverso un post diffuso sui propri canali social, il campione britannico si è rivolto direttamente ad Ecclestone: << Se chi ha gestito il circus per decenni ha una così grave mancanza di comprensione della gente di colore, come ci si può aspettare che la gente che lavori attorno a lui sia più sensibile. È molto triste e deludente leggere certe parole. Bernie è ormai fuori dalla F1, appartiene a una vecchia generazione ma è proprio questo il problema. La mancanza di educazione e l’ignoranza dimostrano quanto siamo lontani dal creare una società più giusta. Continuerò a usare la mia voce per rappresentare coloro che non hanno la possibilità di parlare o che non hanno una chance nel nostro sport e nel mondo>>.


Tag
dichiarazioni ecclestone | dichiarazioni hamilton | we race as one |


Commenti
- Formula1.it
Pesanti, inopportune e fuori luogo. Non sono passate inosservate e faranno molto discutere le ultime ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it