Toto Wolff si schiera con Red Bull per il congelamento dei motori 2022

Toto Wolff si schiera con Red Bull per il congelamento dei motori 2022

By:
407

La Red Bull sta attualmente valutando diversi piani alternativi per disporre di una Power Unit potente ed affidabile a partire dal 2022, considerando che l'attuale fornitore Honda ha annunciato che si ritirerà dalla F1 alla fine del prossimo anno. Ha alcune opzioni per diventare cliente degli attuali produttori, in particolare la più semplice e supportata dal regolamento sarebbe il ritorno alla partnership con Renault, ma sembra che la sua opzione preferita sarebbe quella di rilevare l'attuale progetto del motore Honda e di produrre le PU autonomamente.

Tuttavia un piano di questo tipo richiederebbe che la F1 imponga un congelamento dello sviluppo del motore nel 2022, in quanto la Red Bull non potrebbe permettersi di continuare a migliorare il motore come faranno gli altri produttori, e le possibilità di un congelamento sono scarse, con Ferrari e Renault entrambe contrarie all'idea, Mercedes è favorevole all'idea.


Idea che comunque sembra trovare l'inaspettato sostegno di Wolff, convinto che l'esperienza della Red Bull e del suo reparto di ingegneria la metta in una buona posizione per acquisire il progetto Honda portando buoni risultati.

"Red Bull non è solo una squadra corse, una squadra di grande successo, ma anche una società di ingegneria. Sembra che Honda abbia fatto un buon lavoro nel portare aggiornamenti all'unità di potenza. C'è qualcosa di buono in cantiere, e saranno ancora attivi l'anno prossimo, dando tutto per avere successo nel campionato. Ecco perché penso che la Red Bull possa avere successo nella gestione e nello sviluppo della PU Honda. Ma poi, nel medio termine, ci saranno altre novità e si inizierà a lavorare su un nuovo concetto di motore che potrebbe essere introdotto già nel 2024 o nel 2025. Ed è li che si sposterà l'attenzione di tutti noi".

Wolff ha anche aggiunto che la F1 potrebbe restare in vita senza un quarto motorista ma che sarebbe meglio che ci fosse almeno un altro produttore ed altre scuderie.

"Penso che per loro tornare a essere clienti non sia una cosa a cui sono molto interessati. Credo davvero che la Honda abbia fatto un ottimo lavoro e che ci siano in cantiere delle prestazioni che danno fiducia alla Red Bull. Ma allo stesso modo capisco che non vogliono entrare in una guerra di spesa con tutti gli altri OEM per lo sviluppo di motori. E' una proposta sensata che vorrei sostenere. Penso che la Red Bull sia un marchio estremamente importante per la Formula 1, e dovremmo fare di tutto per mantenere le due squadre in Formula 1"


Tag
red bull honda | dichiarazioni wolff |


Commenti
- Formula1.it
La Red Bull sta attualmente valutando diversi piani alternativi per disporre di una Power Unit potente ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it