Leclerc ha provato la monoposto 2022 al simulatore
By:
3383

Probabilmente il più grande cambiamento regolamentare nella storia della F1 sta per arrivare con la stagione 2022, e Charles Leclerc ha confermato che una prima versione della vettura Ferrari 2022 gli è sembrata "molto diversa" quando l'aveva provata sul simulatore del team a Maranello.

Forse i due più grandi cambiamenti nel regolamento 2022 sono l'attenzione sull'uso dell'effetto suolo per creare deportanza e il passaggio a pneumatici da 18 pollici. E parlando prima del Gran Premio d'Austria, Leclerc ha rivelato le sue prime impressioni della nuova vettura al simulatore.

"Sì, l'abbiamo fatto", ha detto Leclerc, quando gli è stato chiesto di confermare se i piloti della Ferrari hanno provato una versione simulata della vettura 2022. "Ma è ancora molto, molto presto... Ci si sente molto diversi. Penso che sia un punto interrogativo per tutti se ci stiamo sviluppando bene o no. Come dicevo, è un progetto così diverso, è molto, molto presto, quindi nessuno sa dove ci stiamo posizionando rispetto agli altri. Ma ci stiamo lavorando."


Alla domanda specifica su come lui e Sainz stanno aiutando il progetto 2022, Leclerc ha risposto: "È difficile perché per ora sono solo numeri e previsioni, ma possiamo sicuramente dare il nostro feedback, soprattutto nel simulatore. Siamo fortunati ad avere un ottimo simulatore in Ferrari e possiamo provare diverse cose in quel simulatore e lì, l'input del pilota è molto, molto importante. Poi su altre cose per ora è molto presto per noi per dire effettivamente qualcosa. L'unica cosa che possiamo fare è cercare di lavorare nel miglior modo possibile con Carlos per cercare di spiegare quali sono le debolezze della macchina di quest'anno, cercare di capire perché abbiamo quelle debolezze e cercare di non riprodurre quegli errori per la macchina del prossimo anno - anche se il progetto è completamente diverso. Quindi direi che sul simulatore abbiamo un input abbastanza grande - e possiamo aiutare molto, e anche con il feedback di quest'anno per cercare di aiutare la squadra a lavorare nella giusta direzione e per loro sapere esattamente di cosa hanno bisogno per andare veloci".

Leclerc ha aggiunto che la Ferrari ha ancora bisogno di capire i problemi di pneumatici avuto recentemente, con la SF21 che ha mostrato un ritmo di gara scarsissimo al Gran Premio di Francia due fine settimana fa e quasi top al Gran Premio di Stiria un fine settimana fa.

"C'è stato molto lavoro tra il Paul Ricard e l'Austria. Naturalmente non credo che ci aspettavamo un passo del genere, ma è anche il risultato del lavoro della squadra. Ma non dobbiamo nemmeno farci prendere la mano. Per quanto sia stata una grande sorpresa, in senso negativo, al Paul Ricard, è stata una sorpresa molto, molto buona anche questa domenica. Ma dobbiamo capire esattamente come siamo riusciti ad ottenere quel risultato domenica. Abbiamo alcune cose che pensiamo stiano aiutando quella prestazione di domenica scorsa, ma non ne capiamo l'intero quadro, quindi prima di tutto per cercare di riprodurre questo tipo di prestazioni in modo coerente per tutto l'anno, dovremo capire perché siamo riusciti a farlo domenica".

Articolo originale su formula1.com


Tag
leclerc | simulatore ferrari |


Commenti
- Formula1.it
Il pilota monegasco racconta quanto sia diversa l’esperienza di guida attesa con le nuove regole e ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it