Michael Schumacher: Netflix e il documentario al mito della Formula Uno
By:
1537

Siamo a Kerpen, una piccola città tedesca, su una pista di go kart. Tra piccoli motori “rombanti” e genitori assieme ai propri figli, c'è anche un giovanissimo che presto avrebbe fatto parlare di sé ed il cui nome sarebbe diventato famoso in tutto il mondo.

Quel piccolo bambino di soli quattro anni altri non era che Michael Schumacher, nato a Hürth il 3 gennaio del 1969 e conosciuto in Italia con il diminutivo di “Schumi”, alle sue prime esperienze con circuiti, volanti e motori.

Certo, naturalmente era ancora troppo piccolo per guidare una macchina, ma il gkart era una scelta più che valida tanto che, le sue tante vittorie, attirarono anche l'attenzione di un imprenditore locale che decise di aiutare economicamente il piccolo campioncino. Il resto? Beh, quello è storia ben nota!


Diventato uno dei volti più famosi di sempre della Formula Uno grazie gli anni trascorsi nella scuderia Ferrari, il buon Schumi ha primeggiato durante tutti gli anni Novanta a partire da quella calda giornata di fine estate (era il 25 agosto del 1991) quando si presentò al volante della Jordan.

Poi passò alla Benetton, alla Ferrari (dove rimase per ben dieci anni) ed infine alla Mercedes. Stessa cosa poi per il fratello Ralf che, nel 1997, esordì anche lui in Formula Uno prima al volante della Jordan, poi della Williams ed infine della Toyota fino al ritiro nei primi anni del Duemila (cliccate qui per avere maggiori informazioni sulla storia della formula 1 e tanto altro ancora).

Insomma, la velocità era decisamente di casa per gli Schumacher ed è proprio per questo motivo che Netflix, la celeberrima piattaforma di streaming, ha deciso di inserire nella sua programmazione anche un documentario che celebra quel “ragazzino” citato all'inizio.

A 30 anni dal suo debutto sul circuito, dunque, il 15 settembre sarà possibile vedere un ritratto dell'uomo dietro al volante, al casco ed ai sette titoli mondiali. Questa opera di tributo al pilota tedesco, che purtroppo ancora non si è ripreso da quel tragico incidente del 29 dicembre 2013, è poi arricchita dalle testimonianze della moglie Corinna, del fratello Ralf, dei figli Gina e Mick, ma anche dagli amici e dagli altri piloti.

Tra questi possiamo citare Jean Todt, Sebastian Vettel, Luca di Montezemolo e tanti altri che hanno gravitato nell'orbita della scheggia tedesca. Come ha poi dichiarato la portavoce Sabine Kehm, Schumi “per preservare la sua sfera privata come fonte di forza, ha sempre separato costantemente e rigorosamente la sua vita familiare da quella pubblica. Il film racconta entrambi i mondi. Si tratta del regalo della sua famiglia al loro amato marito e padre”.

In tutto questo clima di celebrazioni e di ricordi per uno dei piloti più famosi ed apprezzati di sempre, ricordiamo il suo cameo nel film d'animazione “Cars – Motori ruggenti”.

C'è però una voce contraria. Questa appartiene all'ormai settantanovenne Willi Weber, compatriota e storico manager del pilota tedesco.

Weber infatti ha da poco dato alle stampe il suo libro intitolato “Benzin Im Blut”, letteralmente “benzina nel sangue”, dove ha detto la sua sul periodo trascorso con Schumacher al volante, ma soprattutto dopo l'incidente.

In una recente intervista, l'ex manager ha dichiarato tutto il suo risentimento e l'amarezza per il trattamento che gli è stato riservato dalla moglie Corinna da quando l'ex pilota ha subito quel tragico incidente nel 2013.

Mi ha cancellato dalla sua vita, dal quel giorno non ho più ricevuto telefonate, neanche una lettera. Come sono potuto diventare una “gomma consumata” in tutti questi anni? Perché non mi è concesso di fare visita a Michael? Per quale motivo dovrei essere punito?”. Forse il documentario chiarirà questi dubbi.


Tag
documentario Schumacher | Schumacher Netflix |


Commenti
- Formula1.it
Siamo a Kerpen, una piccola città tedesca, su una pista di go kart. Tra piccoli motori rombanti e genitori ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it