Cina e Covid, c'è ottimismo per il 2023: Shangai torna nel circus
1242

La Formula 1 ha annunciato che la Cina tornerà ad avere il suo Gran Premio, quello di Shangai, a partire dal 2023. Il contratto siglato con i rappresentanti dell'autodromo costruito nel 2003 ha durata triennale, ma ci sono gli estremi per prolungare l'accordo fino al 2005. L'obiettivo degli organizzatori è quello di rendere il GP cinese una presenza irrinunciabile del circus.

Le ultime due edizioni non si sono disputate a causa del Covid, emergenza che ha portato all'ovvia esclusione di Shangai fino al 2022. Quello sarà l'ultimo anno che vedrà il calendario privo di una delle piste più iconiche della rassegna iridata.

L'ultimo a vincere in Cina fu Hamilton. Chissà che non possa tornare a trionfare ancora lì. Era il 2019 e il Covid non esisteva. Un altro tempo, un altro mondo. Il Ceo della F1 Stefano Domenicali parla di una "grande notizia per i tifosi cinesi della F1". Poi prosegue così: "Guardiamo a loro per un accordo a lungo termine. Torneremo a vivere il GP cinese appena le condizioni sanitarie lo riterranno possibile. Ecco perché la tappa non è stata inserita nel 2022".



Tag
shangai | cina | gran premio cina | domenicali |


Commenti
-
Formula1.it

Stefano Domenicali parla di una "grande notizia per i tifosi cinesi della F1". Poi prosegue così: ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it