Leclerc, la Ferrari e quello scherzetto al momento della comunicazione ufficiale: il retroscena
3057

Charles Leclerc, autore di un quinto posto in Brasile che gli ha permesso di incrementare il vantaggio su Sainz nella classifica piloti e che ha contribuito all'allungo della Ferrari sulla McLaren in quella costruttori, è intervenuto ai microfoni dell'Esquire per un'interessante intervista. Tra gli argomenti trattati c'è anche il suo approdo al Cavallino, con tanto di simpatico retroscena riguardante la comunicazione uffciale. Di seguito un estratto delle dichiarazioni.

Leclerc e l'approdo in Ferrari: il simpatico retroscena

Ecco le parole del pilota momegasco riguardo il suo arrivo in Ferrari:

"La Ferrari è un sogno, come molti altri. Da quando ero nei kart desideravo di guidare per la scuderia di Maranello, di cui sono sempre stato tifoso. Però mi hanno fatto un bello scherzetto al momento della comunicazione ufficiale. Mi hanno chiamato, dicendomi che a loro dispiaceva dirmi che il 2019 non sarebbe stato l’anno del salto in Ferrari. Io ho pensato: “Ok, dovrò aspettare, è solo il mio secondo anno in F1”. Stavo zitto, ma dopo cinque secondi mi hanno detto: “È uno scherzo, sarai un pilota della Ferrari l’anno prossimo!”. Da lì in poi ho fatto alcuni errori in pista, certo. Ma mi hanno aiutato a diventare il pilota che sono oggi. La cosa migliore sarebbe tornare al passato e cambiarlo: anzitutto, però, non è possibile e poi è meglio così, perché se non fai gli errori non impari".



Tag
leclerc | ferari | annuncio ufficiale |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it