27mila euro al giorno per tenere in vita Schumi. Ma un giornalista non dovrebbe porsi dei limiti?

Com'è purtroppo noto Michael Schumacher versa in condizioni di salute piuttosto precarie dopo l'incidente di cui rimase vittima il 29 dicembre del 2013. In quella tragica circostanza, il sette volte campione del mondo cadde dagli sci a Meribel, in Francia. Da quel momento Schumacher è sparito dai radar. Questa la scelta di Corinna, (una scelta saggia perché il diritto alla privacy è inalienanbile), la moglie devota che continua a prendersi cura di lui, senza far trapelare alcuna informazione sulle reali condizioni del campione.

C'è chi fa saltare fuori aggiornamenti positivi tra visite di controllo e altre indiscrezioni sommarie. La verità è che i tifosi possono solo sperare di rivedere ben presto il sorriso di questa grande leggenda del Motorsport. La cosa più triste è che molti giornali fanno "i conti in tasca" alla famiglia di Schumi. Secondo arzigogolati calcoli mateatici ripresi da tanti quotidiani online (calcoli effettuati in origine dalla redazione del sito chenews.it) Corinna, dal 2013 in poi, si sarebbe sobbarcata un onere di 27mila euro al giorno per tenere in vita il marito. Sarà vero? Sarà falso? A noi francamente non importa. Segnaliamo solo, con orrore, che tanti giornali hanno riportato questa notizia proprio nella giornata di ieri, nel giorno del compleanno di Schumi. Avvilente. Un giornalista dovrebbe porsi dei limiti dinanzi al dolore, soprattutto se parliamo di un dio del Motorsport. Noi ieri abbiamo preferito rendere omaggio al campione eterno che ci ha fatto gioire senza freni. E che oggi ci manca indicibilmente.
 



Tag
schumacher | corinna | ultime notizie schumacher |


Commenti
-
Formula1.it

Sarà vero? Sarà falso? A noi francamente non importa. Segnaliamo solo, con orrore, che tanti giornali ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it