Wilson Justin
0
17
0
0
Wilson J.

Biografia Wilson Justin

Pagina Wikipedia

Justin Boyd Wilson (Sheffield, 31 luglio 1978 – Allentown, 24 agosto 2015) è stato un pilota automobilistico britannico.

Iniziò a correre nei kart nel 1987, a nove anni, per poi arrivare a soli 17 anni in Formula Vauxhall, diventando poi campione della Challenge Cup. L'anno successivo concluse secondo e nel 1998 divenne campione di Formula Palmer Audi. Nel 1999 arrivò in Formula 3000 e nel 2001 vinse il campionato. Nel 2002 ottenne buoni risultati anche in Formula Nissan, giungendo quarto. Lo stesso anno venne anche contattato da Paul Stoddart, proprietario della Minardi, per sostituire Alex Yoong per due gare, visti gli scarsi risultati del malese. L'evento, però, non si concretizzò per l'impossibilità di adattare la PS02 alle caratteristiche fisiche di Wilson, alto più di un metro e novanta.


Nel 2003 approdò infine in Formula 1. Confermato in Minardi come seconda guida, iniziò la stagione con notevole difficoltà, visto che la vettura non era all'altezza, ritirandosi 4 volte consecutivamente nelle prime 4 gare. Ma a partire dal Gran Premio di Spagna riuscì a migliorare, battendo numerose volte il ben più esperto compagno di squadra Jos Verstappen, sia in qualifica che in gara. La migliore prestazione la ottenne proprio al Gran Premio di Spagna, concludendo undicesimo. Nel corso della stagione riuscì ad essere più costante, e venne notato dalla Jaguar che lo ingaggiò per sostituire il deludente Antônio Pizzonia. Perciò debuttò proprio con la Jaguar al Gran Premio di Germania, ritirandosi però, a causa della rottura del cambio. Nel gran premio successivo, in Ungheria, si qualificò dodicesimo (venendo tra l'altro battuto nettamente dal compagno di squadra che si qualificò al terzo posto) ma in gara fu costretto nuovamente al ritiro per la rottura del motore. A Monza si ritirò per la terza volta consecutiva, ma finalmente al Gran Premio degli Stati Uniti riuscì a concludere il suo primo gran premio con la Jaguar, ottenendo il primo punto in carriera con l'ottavo posto. In Giappone, all'ultimo appuntamento stagionale, ottenne un buon decimo posto in qualifica, ma in gara concluse con un'amara tredicesima piazza, terminando così la stagione 2003. A causa dei problemi finanziari della Ford, il team Jaguar annunciò che aveva necessariamente bisogno di un pilota pagante. Perciò, Wilson venne sostituito da Christian Klien, vedendo terminare così la sua esperienza in Formula 1.

Il 23 agosto 2015, durante l'appuntamento del campionato IndyCar presso il Pocono Raceway a Long Pond, Pennsylvania, Wilson viene coinvolto in un incidente quando mancavano 21 giri alla fine: Sage Karam, che conduceva la gara, perse il controllo della sua vettura sbattendo contro il muretto ed uno dei pezzi della vettura colpì violentemente il casco di Justin Wilson, che si trovava in tredicesima posizione, rendendolo incosciente e facendolo schiantare contro un muro che delimitava la pista. Prontamente soccorso, Wilson viene trasportato al Lehigh Valley Health Network Hospital in stato di coma. Muore il giorno seguente all'età di 37 anni lasciando la moglie Julia, le figlie Jane Louise e Jessica Lynne, e il fratello Stefan, anch'egli pilota automobilistico.


Mondiali disputati in Formula 1 *
Anno Scuderia Monoposto Punti
2003 Jaguar R4 1
* Mondiali con almeno 1 punto conquistato (dal 2001)

Confronto con compagno in qualifica
Anno Scuderia Compagno Davanti
2003 Jaguar Racing (R4) Webber M. 0 VS 16
Totale 0 VS 16

Migliori risultati in Formula 1 *
Gran Premio Scuderia Monoposto Pos.
Gran Premio degli Stati Uniti 2003 Jaguar R4
* Gran premi con piazzamento nelle prime 10 posizioni (dal 2001)

Registrati



Community Formula1.it