F1 Penalty points -

Il sistema dei penalty points è in vigore dalla stagione di Formula 1 2014, con i piloti che devono prestare molta attenzione alle loro azioni per non incorrere in una squalifica.

Qualsiasi pilota che accumula 12 punti di penalità nel corso di un periodo di 12 mesi (non necessariamente in una stagione), guadagnerà una squalifica automatica per la gara successiva. Ad oggi, nessun pilota ha raggiunto questo traguardo negativo.

F1 e penalty points, la situazione dopo il GP di Gran Bretagna

max verstappen

Nel corso del weekend in Gran Bretagna solo Yuki Tsunoda è stato penalizzato dagli steward di Silverstone. Il giapponese dell'AlphaTauri ha ricevuto cinque secondi di penalità e due Penalty points per aver provocato una collisione con il compagno di squadra Pierre Gasly, recuperando (si fa per dire) i due punti che gli erano scaduti ad inizio settimana. 


Anche altri piloti hanno visto scadere i propri punti. Si tratta di Sergio Perez, Lando Norris, Sebastian Vettel e Nicholas Latifi, con Norris e Vettel che adesso sono entrambi a quota 0. Di seguito la situazione complessiva.

La situazione dei Penalty points: il riepilogo

Mercedes: Hamilton 2pt; Russell 1pt

Red Bull: Verstappen 7pt; Perez 1pt

McLaren: Ricciardo 2pt

Alpine: Alonso 6pt; Ocon 4pt

Alfa Romeo: Bottas 3pt; Zhou 1pt

Aston Martin: Stroll 7pt;

Haas: Magnusse 2pt

Williams: Latifi 1pt; Albon 5pt

Alpha Tauri: Tsunoda 6pt; Gasly 4pt.

VILLENEUVE: «LECLERC PARLA DA LEADER, MA NON LO È. LA FERRARI NON SARÀ CONTENTA DEL SUO TONO»


Tag
penalty point | formula | stagione 2022 |


Commenti
-
Formula1.it

Il sistema dei penalty points è in vigore dalla stagione di Formula 1 2014, con i piloti che devono ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it