Gp Monaco - Prove libere

Gp Monaco - Prove libere

By:
2285

“Correre a Montecarlo è come andare in bici dentro casa”. Suonava più o meno così la frase di Nelson Piquet quando si trovò a commentare cosa significasse portare una F1 tra le celebri e glamour stradine del Principato. Già, perché una delle doti più premiate in questo gran premio è la concentrazione mista alla precisione assoluta nel disegnare curve millimetriche: un soffio più in là del previsto e il “bacio” alle barriere o al muretto diventa fatale errore. Oggi (giovedì) si sono svolte, come la tradizione monegasca vuole, le prime prove libere del weekend di gara. Uomo del giorno, Fernando Alonso. Lo spagnolo ha monopolizzato sia la prima che la seconda sessione, con un esordio che potrebbe far sperare bene per le altre giornate.

E’ dal 2001 che la Ferrari cerca la vittoria qui a Montecarlo; quasi un decennio, che pesa e che il Cavallino desidera assolutamente interrompere, anche perché per battere le Red Bull nella corsa al titolo servono prestazioni ancora più alte. Nonostante l’asfalto bagnato dalla pioggia, i tempi di Fernando si sono abbassati di un secondo tra una sessione e l’altra, mettendo dietro i rivali per una manciata di decimi. Sebastian Vettel è stato prima secondo (a meno di un decimo dallo spagnolo) e poi terzo. A ottenere la seconda piazza nella seconda ora e mezza è stato Nico Rosberg. Prestazioni discrete anche per Michael Schumacher, posizionato stabilmente tra i primi. Interessanti anche i tempi di Robert Kubica, prima terzo e poi sesto. Le difficoltà potrebbero giungere presto in qualifica, prima ancora che in gara: ventiquattro vetture (tra le quali alcune più lente) sono tante, specie a Monaco. Senza contare che i debuttanti potrebbero avere qualche problema in più rispetto ai piloti più “navigati”. Domani (venerdì) motori rigorosamente spenti: le qualifiche si svolgeranno sabato alle ore 14.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Monaco 2010



Commenti
- Formula1.it
...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it