le pagelle di spagna 2014

Le pagelle di F1WM - Spagna

By:
2110

Hamilton: 10 – La quarta vittoria consecutiva non è solo un mini record personale. E’ anche una grande prova di supremazia nei confronti di Rosberg, battuto per l’ennesima volta dal britannico. Stavolta Nico ha corso la gara inseguendo da vicino Lewis, che ha retto per tutto l’arco del gran premio alla pressione del suo compagno di squadra. Una prestazione da leader che gli vale la testa del mondiale. E, salvo imprevisti, le cose potrebbero non cambiare fino alla fine del campionato. Grande.


Ricciardo: 9 – Aveva dichiarato, prima della partenza, che avrebbe conquistato la terza posizione mantenendo il medesimo posto della qualifica. L’ha fatto senza grandi problemi, complice una Red Bull che sulle curve di Barcellona ha una marcia in più. Sfortune di Vettel a parte, Daniel ha dimostrato di poter stare davanti a un quattro volte campione del mondo che corre con la sua stessa macchina (visto che non è stato un caso isolato). Bravo.



Vettel: 8 – Il suo weekend è partito male, con una dose di sfortuna che ricorda quella patita lo scorso anno da Webber. E’ proseguito ancora peggio al sabato, con lo stop in principio di Q3 e l’arretramento (come se non bastasse) di cinque posizioni per il cambio del… cambio. In gara è tutta un’altra storia, rimonta alla grande e batte la Ferrari, che partiva più avanti. I suoi risultati in questo campionato suscitano dei dubbi su di lui. Non in questa gara, però: si è rivisto uno sprazzo del Sebastian dei tempi migliori. Coraggio!


Bottas: 8 – Ottima gara del finlandese, che batte Felipe Massa (non di poco) e ottiene la quinta posizione dietro Mercedes e Red Bull. Speriamo che sia più costante nelle prossime gare (e speriamo che lo sia anche la sua Williams).


Ferrari: 4 – Un salto indietro che definire preoccupante è poco. Un risultato in parte inatteso, visto che non si è detto altro se non che Shanghai e Barcellona avrebbero fatto maturare risultati analoghi. Qui la F14 T prende un giro dalla Mercedes e scivola dietro le Red Bull (e dietro una Williams…). Incomprensibile, poi, la scelta di far compiere tre soste ad Alonso e solo due a Raikkonen, che sin dalle qualifiche era davanti allo spagnolo e avrebbe avuto diritto a entrare per primo ai box nel valzer delle soste. Non ci siamo. E nei prossimi appuntamenti il presentimento non è dei migliori…


Raikkonen: 7 – Voto anche di incoraggiamento per Kimi Raikkonen, “bistrattato” dalle decisioni strategiche del muretto Ferrari giusto nel weekend in cui è stato veloce quanto Fernando Alonso (per quanto si possa parlare di velocità con la F14 T). Dal finnico ci aspettiamo che sia competitivo quanto il suo compagno di squadra, vedremo cosa farà nelle prossime gare.


Lotus: 7 – Finalmente il team Lotus inizia a mostrare qualcosa di positivo: Romain Grosjean è quinto in qualifica e più veloce delle Ferrari. In gara soffre un po’ di più ma riesce a portare a casa un ottavo posto. Se consideriamo dov’era la Lotus poco tempo fa, è un importante passo in avanti. Maldonado è desaparecido.


McLaren: 4 – Continuiamo a chiederci dove sia finito il team che a inizio stagione sembrava promettere molto bene. Button e Magnussen irriconoscibili e fuori dai punti… Urge ritrovare competitività.
 

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Spagna 2014



Commenti
- Formula1.it
...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it