1860

Mercedes si è presentata in pista a Monza con due versioni ala posteriore. Quella a cucchiaio che abbiamo già visto a Baku e Spa e quella da basso carico che era stata provata da Lewis Hamilton solo per qualche giro durante il recente Gp belga.
Come potete osservare dall'immagine in basso, la forma è sempre leggermente ad "U" ma il "compound lean" è meno pronunciato rispetto a quella usato a Spa. Il flap mobile presenta una corda ridotta, ma rispetto a quello visto sugli altri team, ha una superficie molto più ampia. Questo dimostra che, grazie alla enorme potenza della Power Unit tedesca, Mercedes può permettersi ali più cariche senza pagare eccessivamente nelle velocità di punta. Presente, sul bordo d'uscita del flap mobile, un nolder per incrementare ulteriormente il carico che sarà utilissimo nelle staccate e nelle varianti del tracciato monzese.
Le soffiature, sulla parta alta delle derive verticali sono quattro ed hanno una dimensione leggermente minore rispetto a quelle utilizzata a Spa.


Durante le verifiche tecniche, su entrambe le W07 Hybrid era montata l'ala a cucchiaio che la funzione di concentrare il carico nella zona centrale scaricando le zone esterne. Anche il flap mobile segue ovviamente le linee del profilo principale e presenta un "taglio" a V nella zona centrale. Sugli endplate le soffiature nella parte alta sono diventate 4 ed è stata confermata la doppia soffiatura verticale sul bordo d'ingresso.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio d'Italia 2016



Commenti
-
Formula1.it

Mercedes si è presentata in pista a Monza con due versioni ala posteriore. Quella a cucchiaio che abbiamo ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it