Rosberg: Vettel si è scusato per lo scontro

Nel Gp di Malesia, domenica scorsa, Vettel ha mandato in testacoda Rosberg dopo aver tentato di superare internamente Max Verstappen alla partenza.

Mentre Vettel si è immediatamente ritirato, Rosberg alla fine ha chiuso in terza posizione, aumentando il suo vantaggio in testa alla classifica grazie anche al guasto al motore del suo compagno di squadra Lewis Hamilton, in fiamme mentre si trovava in testa alla gara.

Parlando sul suo canale YouTube, Rosberg ha detto: “Sebastian mi ha appena chiamato, si è scusato, e questo è bello. Questo non mi ridarà indietro i punti che ho perso, ma è stato bello sentire le sue parole. La mia partenza era stata buona, mi trovavo all'esterno di Lewis e in quel momento ho sentito un forte urto nel posteriore che mi ha mandato testacoda. Ero sicuro che la macchina si fosse danneggiata. Ho cercato di girarmi e tornare in posizione il prima possibile, e andando avanti sono rimasto veramente sorpreso che l’auto fosse ok”.


Rosberg ha anche espresso empatia nei confronti della situazione di Hamilton, sapendo che è riuscito ad aumentare il suo distacco in classifica grazie ad una serie di circostanze sfortunate.

Tutto sommato è stata una giornata positiva per me, nonostante non lo sia per le giuste ragioni, perché voglio raggiungere i miei obiettivi grazie ai miei meriti. Posso capire molto bene la situazione di Lewis perché mi ci sono trovato anche io ed è orribile quando meriti di vincere una gara e la tecnologia ti abbatte.

Rosberg è in testa alla classifica con 23 punti di vantaggio su Hamilton quando mancano 5 gare alla conclusione.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio della Malesia 2016



Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it