Vettel: problema già dal giro di formazione

Vettel: problema già dal giro di formazione

By:
763

Si era detto che il GP del Giappone non sarebbe stato decisivo per in Campionato, ma determinate si, e così è stato.

Infatti la Ferrari di Vettel ha accusato già dalla partenza un calo di potenza, e i tecnici della Rossa hanno provato a risovere il problema dai box, sfruttando la safety car, ma è stato tutto inutile, e la Rossa numero 5 è stata costretta al ritiro.

A gara in corso Vettel si è presentato nel retro box per rispondere alla domande dei giornalisti:

"Abbiamo avuto un piccolo problema che poi ha causato un problema più grande. Non avevamo potenza già dal giro di formazione così come in partenza e nei primi giri. Abbiamo cercato di resettare il sistema per ritrovare la potenza, ma non ci siamo riusciti. Si è verificato un problema di accensione, adesso dobbiamo capire perché si è verificato".

Che qualcosa non andava si era capito già dal pre gara, dove i meccanici di Maranello, come a Sepang sulla vettura di Raikkonen, avevano aperto il cofano della SF70H numero 5.
I dubbi sono stati confermati gia dal primo giro, in cui la Rossa del tedesco non aveva potenza e veniva sorpassato da tutti i piloti.
Dopo pochi giri si è deciso di ritirare la macchina.
A fine gara, si è scoperto che il problema che ha depotenziato la Rossa, era il malfunzionamento di una candela del V6 di Maranello.

Il pilota di Heppeneim ha aggiunto:
"Non potevamo risolvere il problema dal muretto dei box restando in pista. Già in partenza non avevo la potenza normale, e questo lo avevo notato sin dal giro di formazione. Abbiamo cercato di restare in pista ma non avremmo potuto fare molto. Purtroppo oggi non era la nostra giornata".

Impossibile fare qualcosa, perché il guasto alla candela è un problema che non può essere risolta da remoto, tramite i computer, ma richiede un'intervento fisico.
Si poteva anche provare a rimanere in pista, ma la perdita di potenza era troppo grande per portare a termine una gara dignitosa, e con il rischio di compromettere altri elementi della PU.

Un Seb Vettel, non rassegnato, ma consapevole di essere fuori dai giochi per il titolo ha concluso:
"Certamente la rincorsa al titolo adesso è ancora più complicata, non bisogna essere un genio della matematica per capirlo, ma quello che dobbiamo fare adesso, e l'ho detto anche ai ragazzi del team, è tornare a casa e riposarci. I meccanici sono stanchi, il team è stanco, dobbiamo riposarci un pò. Sappiamo di avere un pacchetto per fare bene nelle ultime 4 gare, dobbiamo concentrarci su questo, il resto si vedrà".

Il quattro Volte Campione del Mondo è conscio di aver esaurito tutte le sua chance iridate, e nella difficolta rivolge comunque un pensiero alla squadra. Riposo meritato infatti dopo le tre terribili trasferte Asiatiche, dove il team Italiano ha incamerato solamete 22 punti.

La Matematica ancora non condanna la Ferrari e il suo pilota, ma il Gran Premio di Suzuka ha segnato un momento decisivo per il Campionato 2017, che ha decisamente preso la direzione di Lewis Hamilton.



Tag
gp giappone | gara | vettel |


Commenti
- Formula1.it
Si era detto che il GP del Giappone non sarebbe stato decisivo per in Campionato, ma determinate si, ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it