Vettel: impossiblie vincere oggi

Vettel: impossiblie vincere oggi

By:
2120

Era partita nel migliore dei modi, quello che tutti sognavano e speravano, ma alla fine e finita come tutti avrebbero immaginato.

Potrebbe essere sintetizzato cosi il GP di Austin, con un Vettel che parte subito bene, e si mette in prima posizione alla prima curva, ma Hamilton ne ha di più da subito e grazie ad un sorpasso nelle fasi iniziali di gara va a vincere la gara, con Vettel che non può nulla contro il rivale Inglese.

"Sono partito piuttosto bene, ma non eravamo abbastanza veloci. Sentivo che le gomme hanno iniziato a calare già dopo quattro giri e Lewis è riuscito a chiudere il divario agilmente. E' arrivato in zona DRS velocemente e questo dimostra come oggi fosse più rapido di noi. Non è stato semplice vederlo, ho cercato di bloccarlo e forse avrei potuto fare di più, ma era così tanto più veloce che non avrebbe fatto alcuna differenza".

Esordisce cosi il tedesco al ring delle interviste.
Ottima partenza, quella di Seb, che però ha accusato durante tutta la gara dei problemi di degrado gomme ed e sempre stato più lento della W08 numero 44, ed è stato sorpassato in una manovra dove oggettivamente poteva fare di meglio per tenere la leadership del Gran Premio.

Vettel ha continuato dichiarando:
"E' deludente perdere il comando della gara quando sei in prima posizione, ma oggi la differenza di passo tra le due vetture era così grande che sarebbe stato impossibile vincere. Ho faticato un po', mi sono fermato per il cambio gomme abbastanza presto e mi sono avvicinato a lui dopo la sua sosta. Nel complesso, comunque, non è il risultato che avremmo voluto".

Deludente perché dopo aver preso la prima posizione le aspettative erano alle stelle, e tutti speravano che Seb avrebbe vinto agilmente la gara.
Ma la pista la pensava in modo diverso, e infatti la Ferrari numero 5 non e stata in grado di allungare nei primi giri, per poi crollare sotto la bella performance del pilota numero 44.
Unico rischio corso dalla Mercedes quando hanno ritardato il primo pit di Lewis Hamilton, e Vettel gli è tornato a pochi decimi, per poi però perdere altro terreno.

"Ho pensato a gestire la gara cercando di rimontare e di arrivare alla fine. Le gomme nel primo stint andavano piuttosto male e non ero così sicuro del secondo stint. Ho parlato col muretto via radio ed abbiamo deciso una strategia diversa. In quel momento era difficile prevedere quello che sarebbe accaduto, ma se guardiamo la posizione in cui ci siamo trovati a quattro giri dalla fine possiamo dire che è stata una scelta corretta".

Grande degrado gomme, che ha influenzato le prestazioni e la strategia, con il quattro volte Campione del Mondo costretto a pittare una volta in più del team mate, e costretto a gestire le gomme nei primi due stint.

Infine il pilota di Heppeneim analizza in concitati giri finali ed il duello Raikkonen-Verstappen:

"Ho cercato di aiutare Kimi con la scia, e questo ha funzionato, ed ho sfruttato al massimo le gomme più fresche. Il sorpasso su Bottas è stato piuttosto spontaneo, volevo andare all'esterno e poi ho visto il traffico ed ho esitato un attimo. Non sapevo bene dove andare ma poi mi sono convinto a provarci e buttarmi. Quando ero tra le due vetture ho pensato ad uscire indenne dalla manovra ed ha funzionato. Eravamo al limite e molto vicini, ma è' stata una sensazione speciale. Io avevo maggiore trazione rispetto a Valtteri e sono riuscito a portare a termine la manovra".

Bellissimo sorpasso, quello su Bottas in curva 1, dove Seb è andato all'esterno e si è infilato tra la W08 numero 77 e la McLaren di Vandoorne, con una manovra che ha ricordato il sorpasso di Mansell su Senna a Budapest nel 1989.

La Ferrari va dunque via da Austin con la consapevolezza di avere un team e due piloti che non mollano mai, ma con la consapevolezza di avere una vettura ancora leggermente inferiore alla monoposto della casa di Stoccarda, ma con la determinazione di lavorare duro per colmare il gap nel 2018.


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio Stati Uniti 2017


Tag
gp stati uniti | vettel |


Commenti
- Formula1.it
Era partita nel migliore dei modi, quello che tutti sognavano e speravano, ma alla fine e finita come ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it