Sainz: ottimo debutto

Sainz: ottimo debutto

By:
738

In F1, si parla sempre dei top team e dei top drivers, specialmente durante questa stagione, caratterizzata dal bel duello Vettel-Hamilton, e quasi tutti si dimenticano della seconda parte dello schieramento, che a dispetto di quanto si può pensare riserva belle battaglie sia fra team che fra piloti.

Proprio nella seconda fascia della griglia di partenza, si gettano le basi per il futuro della Formula uno, dove crescono e si forgiano i futuri piloti dei top team, che a suon di buone prestazioni mettono i tasselli per il loro futuro.

Un'esempio emerso dopo il GP di Austin è quello di Carlos Sainz che, dopo aver lasciato la Toro Rosso per passare in Renault, sta dimostrando ancora una volta il suo grande spessore e il suo talento.

Certo, non era difficile ben figurare per lo spagnolo con la vettura francese, in quanto è subentrato a Jolyon Palmer, che non ha portato quasi nessun punto alla Renault, ed è sempre stato battuto dal team mate Nico Hulkenberg.

La cosa però cambia se si considera che il madrileno è stato in grado di centrare i punti alla prima uscita con la monoposto di Enstone, dopo aver battuto il compagno di squadra nelle prove libere e in qualifica.
Un compagno di squadra, che è sempre stato lodato da tutti, ed è stato in passato molto vicino alla Ferrari per sostituire Felipe Massa.

Dopo la bella gara il Figlio d'Arte ha dichiarato:
E’ stato un bel weekend, ho iniziato la gara in modo prudente, poi ho trovato un buon ritmo e mi sono avvicinato alle due Force India. Ho superato Perez, poi ho iniziato a forzare su Ocon. Pensavo di farcela ma ho dovuto desistere quando ho visto che ero fuori dai parametri di consumo del carburante, ma comunque mi sono divertito, tutto il fine settimana è stato molto bello.
Nelle ultime gare la Force India è andata molto bene, e alla prima corsa con la Renault mi sono trovato a duellare con loro riuscendo a mettermi una delle loro monoposto alle spalle. Non male!”.


Zona Force India, che significa sesto o settimo posto, che se mantenuto per un'intera stagione potrà significare quarto posto fra i costruttori per il team di Enstone.
Zona Force India, che simboleggia il grande valore del pilota numero 55, che si è adattato immediatamente alla nuova monoposto, e che non potrà che migliorare con il passare delle gare.

Anche il team principal della Renault non è rimasto indifferente alla grande performance del suo nuovo pilota, ed ha dichiarato:

Penso che Carlos abbia fatto un lavoro straordinario. Non è facile cambiare squadra nel corso della stagione, abbiamo visto molti casi in cui le variazioni non sono andati bene. Ma ci aspettavamo qualcosa di buono, ci siamo preparati per questo, ed i punti conquistati da Carlos sono davvero molto preziosi per la nostra classifica Costruttori”.

Lavoro certosino che ha ben impressionato tutto il team, che per questo ha fatto di tutto per accaparrasi lo spagnolo per portare a casa il massimo di punti disponibili nel finale di stagione.

Alla luce dei verdetti che ci ha fornito il GP americano, prepariamoci dunque a vivere anche in ottica 2018, una bella e tirata battaglia in casa Renault, tra due piloti estremamente competitivi, e con Sainz che facendo bene potrebbe portarsi a casa un sedile Red Bull in ottica 2019


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio Stati Uniti 2017


Tag
gp stati uniti | carlos sainz |


Commenti
- Formula1.it
In F1, si parla sempre dei top team e dei top drivers, specialmente durante questa stagione, caratterizzata ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it