Vettel: niente vacanze, Titolo nel 2018

Vettel: niente vacanze, Titolo nel 2018

By:
1329

E' finita, il 2017 è ufficialmente archiviato, e che passerà alla storia come la stagione con le vetture più veloci di sempre, e come quella del duello Vettel-Hamilton. 
 
E’ finita per la Ferrari la stagione della riscossa, della risalita dal baratro in cui il team di Maurizio Arrivabene era finito nel 2016. 

E' finita però non come si sperava, con una Mercedes che centra una doppietta e infligge alle SF70-H dei distacchi ciclistici, e che consegna agli uomini di Maranello dei dubbi che li accompagneranno per tutta la pausa, e che li costringerà a lavorare ancor più duramente di quanto preventivato. 

Dopo la gara, Sebastian Vettel ha commentato la performance della Rossa a Yas Marina: 
 
"Dopo il pit stop ho cercato di arrivare sino alla fine facendo del fuel saving. Avevo spinto molto nel primo stint, poi ho gestito il mio vantaggio di dieci secondi su Kimi per trovare un ritmo regolare. Avevo un passo lento ma ho risparmiato del carburante per arrivare al termine". 
 
Gara dunque condizionata dal consumo di carburante, che ha costretto Vettel e Raikkonen ad una gara di conserva per consumare in modo ottimale il carburante per arrivare in fondo alla gara. 
 
Problemi con i consumi che hanno dunque falsato la vera prestazione delle SF70-H, che non hanno praticante mai espresso il loro vero potenziale cronometrico, ed hanno di fatto incassato un gap che poteva certamente essere minore. 
 
Seb ha poi parlato del modo con cui la Rossa affronterà la stagione 2018: 
 
"La Ferrari non va in vacanza, per noi non esiste. Lavoreremo sodo nell’inverno per vincere il prossimo anno. Nel complesso, in questa stagione, non siamo stati abbastanza forti. Abbiamo perso molti punti ma non siamo stati al livello della Mercedes ed è qualcosa che dobbiamo accettare. Siamo migliorati enormemente quest’anno, la nostra vettura è stata competitiva sin dalla prima gara e bisogna riconoscere i meriti al gruppo che ha lavorato sul telaio e la stessa cosa vale per il motore, abbiamo fatto dei grandi progressi ma rispetto alla Mercedes ci manca ancora un po’ di potenza". 
 
Grande lavoro fatto durante lo scorso inverno, quello dello staff tecnico guidato da Mattia Binotto, che è stato in grado di portare una monoposto incapace di arrivare a podio ad una vettura capace di giocarsi il Titolo Mondiale. 
 
Bene, ora serve replicare allo stesso modo il lavoro dello scorso anno, per presentarsi a Melbourne con una vettura capace non più di sorprendere e stupire ma di vincere e convincere. 
 
Il quattro volte Campione del Mondo ha parlato dei piani di sviluppo per la futura monoposto che a Maranello stanno vagliando: 
 
"Alcuni miglioramenti possiamo trovarli nell’immediato mentre per altre soluzioni servirà del tempo. Dobbiamo concentrarci sulla direzione da prendere per il motore, il telaio, le gomme. Tutti questi dettagli ci consentiranno di costruire una vettura migliore rispetto a quella di questa stagione". 
 
Upgrade immediati, come quelli legati alle sospensioni e alla piccola aerodinamica, in grado di essere prodotti e deliberati in tempi brevi, con tempi legati alla progettazione e alla realizzazione. 
Altre novità invece necessitano di tempi di realizzazione molto più lunghi, come quelle legate alla PU, che richiedono lunghi tempi di collaudo al banco per verificarne l’affidabilità. 
 
Infine Vettel si è concentrato a fare un bilancio complessivo della stagione: 
 
"I risultati dopo la sosta estiva sono stati peggiori delle aspettative e siamo stati noi a cacciarci nei guai. Ci è mancata la forza per confrontarci a pari livello con Lewis e la Mercedes. Sono certo che potremo migliorare, tutti sono motivati e aspettiamo di vedere come sarà la nuova vettura. L'unica promessa che posso fare per il prossimo anno è che continuerò a spingere, la squadra farà il proprio meglio". 
 
Risultati negativi nella trasferta asiatica, dove gli uomini della Rossa, sotto una grade pressione dovuta al crash di Singapore, hanno spinto troppo sull’acceleratore e si sono fatti sfuggire di mano l’affidabilità, e i problemi che ne sono conseguiti sono costati punti pesantissimi a Seb Vettel in ottica Campionato. 
 
Ora, tutto il team Ferrari si concentrerà sul 2018, per realizzare, rifinire ed eventualmente correggere un progetto che è da tempo in galleria del vento, sui banchi dinamici e sui banchi prova, e che dovrà comunque, visto anche il gap rimediato oggi dalle Ferrari ad Abu Dhabi, essere più di una semplice evoluzione del progetto SF70-H, per consentire alla Rossa di riportare il Titolo a Maranello. 


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Abu Dhabi 2017


Tag
gp abu dhabi | vettel |


Commenti
- Formula1.it
E' finita, il 2017 è ufficialmente archiviato, e che passerà alla storia come la stagione con le vetture ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it