Il Pagellone semiserio del Froldi, Gp di Shangai 2018

By:
846

In Cina sugli scudi la “lattina volante” del grandissimo Daniel Ricciardo. Niente tris Ferrari, dopo le superbe qualifiche. Gioie e dolori che si alternano. Come da tradizione pluridecennale rossa (se si eccettua il dominio di Schumacher).

Alla fine, fra i due contendenti (Ferrari e Mercedes) che si marcano a vista, gode uno strepitoso Ricciardo, pilota con le stimmate del campione ma spesso sottovalutato soprattutto dal suo team.

In cinque giri, dopo la Safety Car supera con perizia e pulizia: Raikkonen, Hamilton, Vettel e Bottas. 

Tre i momenti fondamentali: Il pit-stop molto lento della Ferrari che porta Bottas in testa (21° giro), la Safety Car per il botto fra le due Toro Rosso, al 31° giro (con l’azzardo di montare le gialle per la Red Bull che ha pagato), e la consueta follia di Mad Max, giro 44°. Ancora una volta vittima la Ferrari di Vettel, che con la monoposto danneggiata arriva ottavo.


Ricciardo. Voto: 10. Come sapete ho un debole per questo pilota, che ha una guida diversa, originale, estrosa, tra l’altro quasi mai al limite dell’incidente. Il confronto con il giovane compagno di squadra è umiliante. Per quest’ultimo. La Ferrari dovrebbe farci, lo ripeto per l’ennesima volta, un pensierino.

Vettel. Voto: 8. E’ arrivato ottavo. Punti persi o guadagnati? Lo sapremo quando tireremo le somme alla fine del Mondiale. Il cuore mi dice che sono punti persi, la ragione che forse sono guadagnati (per come si era messa). 

Vettel vs Mad Max dopo la gara. Voto: 9. Credo sia la cosa più sana, finita la gara, avere un franco scambio di opinioni. Era una delle cose belle della vecchia Formula 1 (faceva eccezione lo scontro titanico Prost-Senna) ed è stato bello rivederla.

Mad Max. Voto: Che domanda…3! E’ tornato il “buon” vecchio pilota-autoscontro. Non ne sentivamo la mancanza.

La “prima volta” di Mad Max. Voto: 9. Si, tenetevi forte. Probabilmente domani arriverà un tornado, ci sarà un’inondazione, le cavallette, qualche piaga egizia e il clima cambierà all’improvviso…ma Max…si lo so non ci credete…ha chiesto scusa! Anche tramite i Social (probabilmente redarguito pesantemente da Marko..alla buon’ora!). Di solito questo passaggio presuppone che il pilota stia maturando. Vedremo. 

Pit-stop Ferrari. Voto: 5. Vettel ha perso la testa della gara quando aveva 3 secondi di vantaggio su Bottas per il cambio gomme lento. L’incidente occorso a Francesco Cigarini in Bahrain ha inciso in qualche modo?

Raikkonen. Voto: 6 Al via si fa di nuovo infilare da Bottas, ma non è colpa sua, visto che deve frenare per evitare il contatto con Vettel. Il problema è che dopo non impensierisce, praticamente mai, ancora una volta, il compatriota. 

Bottas. voto: 9. Fa una gara consistente. A differenza del compagno quadri-campione. E ancora una volta svernicia in partenza Kimi.

Hamilton. Voto: 6. Giudizio molto simile al precedente Gp, numericamente ma non solo. L’impressione del sottoscritto è che Hamilton non riesca ad avere ancora feeling con la W09. E questo è un bel problema. Un bellissimo problema…

Hamilton-su-Verstappen-“sono grato per il suo modo di guidare”. Voto: Boh! Non riesco a capire se abbia davvero fatto una battutaccia riuscita male (ringraziare Verstappen per avergli fatto recuperare punti su Vettel), o se abbia “perculato” il bimbominkia (troppo sofisticato per l’Hamilton pensiero?)…da che parte vi schierate?

Mercedes. Voto: 5. Detto che è ancora la favorita per il Mondiale…dopo tre gran premi non ha ancora vinto una gara ed ha fatto una sola pole. A suo modo un fatto storico.

Alonso. Voto: francamente…incomprensibile. C’è un avversario in difficoltà, che avresti passato tranquillamente…lo porti quasi fuori pista. Una carognata. E lo dice uno che ha sempre ammirato Alonso. Ma sia lui che Max quando vedono rosso vanno in apnea…

Legge di Versbatten. Se ti trovi dietro il predestinato, lascialo passare ed anzi agevolagli il sorpasso. Ciò non ti garantisce che non ti centri lo stesso, ma potresti limitare i danni. E’ ovviamente ironica…ma pensateci bene, i piloti di punta dicono, più o meno apertamente, che lo lasciano passare. Certo, non si sta ancora decidendo il Mondiale e quindi è comprensibile la prudenza dei piloti più saggi ed esperti.

Eppure, se ci pensate, è una cosa assurda che la Fia, in qualche modo, permetta a Mad Max di farla sempre franca. Anche perché, 10 secondi, francamente, sono ridicoli.

P.S.: Prossimo GP, a Baku, dove l’anno scorso ne successe di ogni…

Vettel fai da bravo mi raccomando!

di Mariano Froldi

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio della Cina 2018


Tag
gp cina | pagellone froldi |


Commenti
- Formula1.it
In Cina sugli scudi la “lattina volante” del grandissimo Daniel Ricciardo. Niente tris Ferrari, ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it