Gp Gran Bretagna, prove libere: segnali di vita dagli avversari Mercedes?

Gp Gran Bretagna, prove libere: segnali di vita dagli avversari Mercedes?

By:
2701

Ci si attendeva una svolta o, almeno, era l’auspicio di fronte allo strapotere Mercedes. Il primo giorno in pista a Silverstone non ha tradito le aspettative regalandoci due sessioni di prove libere ricche di sorprese e spunti di riflessione. A partire dai dati cronometrici che premiano il velocissimo Stroll (1’27”274), per una Racing Point orfana di Perez positivo al Covid-19. Al secondo posto, nonostante un incidente, Albon con la Red Bull che precede Bottas. Molto bene Leclerc al quarto posto, mentre Vettel è costretto a fare i conti con diversi problemi tecnici alla monoposto. Chiude quinto, invece, un Hamilton sornione e molto attento agli effetti delle alte temperature sulle gomme.


Prove Libere – Prima sessione

La grande novità del weekend, annunciata ed ufficializzata nella giornata di ieri, riguarda Sergio Perez. Grande protagonista con la Racing Point in questo inizio di stagione, il pilota è risultato positivo al tampone per il Covid – 19. Una perdita importante per il team in rosa che sceglie Nico Hulkenberg come sostituto. Quest’ultimo, dopo aver superato il test, torna su una monoposto di Formula 1. Per Perez, invece, si profila un’assenza forzata anche per la seconda tappa britannica della prossima settimana. Le autorità anglosassoni, infatti, impongono una quarantena di almeno dieci giorni. Tornando in pista, rispetto alle tappe precedenti, sole e temperature alte che superano i trenta gradi. Il primo tempo lo fa registrare Norris in 1’29”231. Poco dopo bandiera rossa per detriti in pista: Raikkonen finisce nella ghiaia, mentre Giovinazzi in testacoda. Si riparte con la bandiera bianca alzata da Vettel che resta ai box a causa di problemi nel sistema intercooler. In pista, invece, iniziano a dettare il passo le Mercedes di Bottas ed Hamilton (1’28”343): tuttavia il campione del mondo, tramite team radio, lamenta un eccessivo consumo delle gomme. Dietro i battistrada si piazza Verstappen in terza posizione, mentre lontanissimo Leclerc fuori anche dai primi dieci. Solo nell’ultima parte di prima sessione, i piloti iniziano ad alzare i ritmi. Verstappen passa in testa con un tempo di 1’27”422, Leclerc da quattordicesimo balza al quinto posto (1’28”221) mentre l’osservato speciale Hulkenberg rientra tra i primi dieci. Mentre al box Ferrari si lavora a gran ritmo per rimettere in pista Vettel nella seconda sessione, uno dei dati più importanti riguarda le temperature con l’asfalto che supera i 45 gradi. Un ostacolo non di poco conto in vista delle qualifiche e della gara di domenica, specialmente dal punto di vista del consumo gomme. Alla bandiera a scacchi, la classifica recita: Verstappen, Hamilton, Stroll.

Prove Libere – Seconda sessione

La sessione pomeridiana riparte dall’1’30”518 di Ricciardo, ma soprattutto da Vettel in pista. Dopo i problemi tecnici mattutini, il team Ferrari riesce a rimettere su circuito la monoposto del tedesco. Il compagno di squadra Leclerc fa il suo esordio pomeridiano con un tempo di 1’28”773. Ma si attendono le Mercedes e Verstappen. Il tedesco mette a referto un tempo di 1’28”390, mentre Bottas ed Hamilton dimostrano ancora una volta di essere i più veloci di tutti. I primi trenta minuti di seconda sessione scivolano via con nuovi problemi per Vettel che torna ai box, mentre le condizioni atmosferiche cambieranno in vista delle qualifiche con un abbassamento delle temperature. Battono un colpo anche Red Bull e Racing Point: Albon segna 1’27”364 mentre Stroll 1’27”274. A quarantacinque minuti dalla conclusione, però, viene sventolata la seconda bandiera rossa della giornata: Albon perde il controllo della sua Red Bull e termina fuori pista contro le barriere. Alla ripresa Leclerc si prende la quarta posizione in 1’33”5 con gomma gialla. Tuttavia, come in mattinata, l’usura delle gomme è il vero argomento di discussione: tutti i piloti comunicano difficoltà a causa delle alte temperature. La sessione si chiude con questa classifica: Stroll, Albon, Bottas. Il trio è seguito dalla Ferrari di Leclerc e dal campione del mondo Hamilton.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Gran Bretagna 2020


Tag
gp gran bretagna | prove libere silverstone |


Commenti
- Formula1.it
Ci si attendeva una svolta o, almeno, era l’auspicio di fronte allo strapotere Mercedes. Il primo ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it