Gp Gran Bretagna, qualifiche: Hamilton padrone in casa propria

Gp Gran Bretagna, qualifiche: Hamilton padrone in casa propria

By:
3563

Ha fatto correre un brivido ai tifosi ed avversari con un testacoda e seguente fuori pista. Ma le sue qualità sono immense e, grazie ad una super monoposto, Lewis Hamilton si conferma ancora una volta il più veloce sul circuito di casa. Il campione del mondo conquista la sua 91^ pole position segnando per ben due volte il record della pista in Q3. Dietro l’alieno con le treccine, c’è Bottas che fino alla fine ha provato a star davanti al compagno di squadra. La gara di domani, però, si preannuncia viva e combattuta con Verstappen e Leclerc convincenti e pronti a dar battaglia dalla seconda fila. Sul Ferrarista pende una possibile penalità per “unsafe release” che potrebbe farlo retrocedere di qualche posizione.


Prima sessione – Q1

Circuito di Silverstone, sole e 40 gradi sull’asfalto. Riparte la caccia alla Mercedes dopo i dati della terza sessione di prove libere mattutina, durante la quale Bottas è risultato il più veloce davanti ad Hamilton e Verstappen. Tutti i piloti scendono in pista con gomma rossa ed il primo a mettersi al comando è Kvyat in 1’26”819. Ma è un primato che dura poco perché le Mercedes si rimettono a dettare il passo con Bottas scatenato in 1’26”092, seguito da Verstappen, Hamilton e Leclerc. Il battistrada si migliora ancora di più segnando 1’25”801 mentre il campione del mondo britannico si prende la seconda posizione. Come nei weekend precedenti, Mercedes in palla fin da subito ed inseguitori costretti a replicare. Nel finale super giro di Hulkenberg che si prende la quinta posizione dietro Stroll per il team Racing Point. I primi esclusi sono: Magnussen, Raikkonen, Giovinazzi, Latifi e Grosjean.

Seconda sessione – Q2

Si riparte con la comunicazione ufficiale da parte dei commissari di gara di investigazione per Russell: non avrebbe rallentato in regime di bandiera gialla. Scendono in pista con gomma gialla le Mercedes e Leclerc, mentre Vettel opta per la rossa. Subito una svolta con il testacoda di Hamilton che finisce nella ghiaia e viene sventolata la bandiera rossa per detriti in pista. Nel frattempo Bottas registra un super tempo che gli vale il record del circuito (1’25”015). Si riparte ed il campione del mondo sceglie di rientrare con un nuovo set di gomme gialle che gli garantiscono il secondo posto (1'25”347). Al termine della sessione, Bottas si conferma il più veloce mentre spiccano due eliminati eccellenti: Albon con la Red Bull ed Hulkenberg con la Racing Point. Insieme a loro fuori anche Gasly, Kvyat, Russell.

Terza sessione – Q3

Tutti in gomma rossa e parte la caccia alla pole position. Al primo tentativo Hamilton balza subito in testa e piazza un nuovo record della pista (1’24”616). Il britannico è seguito da Bottas e Verstappen. La sensazione generale è che la lotta sia per la terza posizione visto il dominio Mercedes per la prima fila. Nel frattempo sotto investigazione Leclerc e la Ferrari per unsafe release in pit – lane: rischio multa o penalizzazione. Ultimi minuti di fuoco con un irreale Hamilton che segna un nuovo record in 1’24”303 e conquista la 91^ pole position davanti a Bottas. Ma dietro le Mercedes occhio alla coppia agguerrita Verstappen – Leclerc che si candidano ad una grande gara. In attesa delle decisioni della commissione sul monegasco che potrebbero penalizzarlo cambiando la griglia.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Gran Bretagna 2020


Tag
gp gran bretagna | pole hamilton |


Commenti
- Formula1.it
Ha fatto correre un brivido ai tifosi ed avversari con un testacoda e seguente fuori pista. Ma le sue ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it