Il venerdì non conta nulla

Il venerdì non conta nulla

È solo venerdì. I tifosi Ferrari probabilmente si staranno attaccando alla sottile sottile speranza che le prestazioni della SF1000 non siano realmente precipitate da scarse a pessime ...

By:
4048

È solo venerdì. I tifosi Ferrari probabilmente si staranno attaccando alla sottile sottile speranza che le prestazioni della SF1000 non siano realmente precipitate da scarse a pessime, magari per provare qualche soluzione che evidentemente domani sarà scartata. Il quadro dei tempi è demoralizzante: Vettel oggi è quartultimo a 2 decimi dalla Williams di Russel (!) e se qualcuno pensa che il problema sia dello stato di forma del campione tedesco basta guardare che il “predestinato” è solo 3 decimi più veloce del compagno, in P15 a 1/2 secondo dalla Alfa Romeo di Giovinazzi (!!).

Ma non sono i tempi a preoccupare quanto l’analisi dei giri dal camera car. I piloti Ferrari non tengono la corda delle curve, non hanno alcun carico, con sottosterzo in entrata e sovrasterzo in uscita. Dove gli altri rilasciano leggermente il gas, loro sono costretti a toccare il freno. Il circuito di Spa è il più lungo del mondiale ed alterna settori veloci e misti tanto da mettere in crisi tutte le monoposto che non hanno grip meccanico. Si perché la Ferrari a causa di una Power Unit azzoppata, ammutolita, dalla FIA è costretta a scendere in pista con un carico alare praticamente nullo per evitare di essere sorpassati da chiunque nel primo e nell’ultimo settore. Questa scelta di setup però si scontra anche con un telaio che non fornisce il giusto grip meccanico portando il pacchetto già molto scarso ad andare completamente in crisi, con i piloti che sembravano guidare sul bagnato rispetto agli altri.


Marc Gene, collaudatore Ferrari e referente Sky in realtà ha confessato di non sapere perché le prestazioni siano precipitate così tanto e che questa notte tutti gli uomini Ferrari avranno molto da lavorare per cercare una soluzione che faccia uscire le Rosse da quelle imbarazzanti posizioni.

Anche perché abbiamo la ragionevole certezza che oggi le Mercedes non abbiano “aperto il manettino” forse per testare le prestazioni che avranno quando dal prossimo GP d’Italia sarà vietato il party mode in qualifica. Ma domani avranno ancora a disposizione la mappatura spinta e secondo le nostre stime il distacco dalla Mercedes su un circuito così lungo potrebbe arrivare a toccare i 2 secondi in qualifica.

Non ci sono buone notizie neanche sul ritmo gara e la gestione delle gomme, con la Pirelli che ha portato per la prima volta un set di mescole più morbide rispetto alla scorsa stagione il degrado sarà ancora più elevato, tanto più su una Ferrari che slitta e non ha carico.

Come spesso accade saranno in tanti a commentare con il solito “il venerdì non conta nulla”, e per certi versi speriamo anche di essere smentiti, ma con ogni probabilità la Ferrari domenica faticherà e non poco ad arrivare in zona punti. Ah, per chi spera nella pioggia... senza carico è anche peggio.

 

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Belgio 2020


Tag
prove libere spa | prestazioni ferrari spa | prove libere belgio |


Commenti
- Formula1.it
È solo venerdì. I tifosi Ferrari probabilmente si staranno attaccando alla sottile sottile speranza ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it