Piloti Red Bull: tra noia e frustrazione

Piloti Red Bull: tra noia e frustrazione

By:
3559

Il Gp del Begio, se ancora ce ne fosse il bisogno, ha confermato tutte le costanti di questo sport: la Mercedes è un'astronave inarrivabile, Hamilton è devisamente più veloce di Bottas, la Red Bull è la seconda forza del Campionato, Max Verstappen è decisamente più veloce del compagno Albon, le Ferrari sono tra le peggiori monoposto in pista. Costanti che purtroppo non rendono questo sport affascinante come un tempo, senza duelli nelle prime posizioni (ieri le Mercedes saranno state inquadrate 3 volte in tutta la gara), senza duelli neanche tra compagni di squadra (troppo il divario di qualità), e quest'anno senza neanche la Ferrari a creare un minimo di pensieri alla Mercedes.

Della stessa idea anche Max Verstappen, autore di una buona gara, ma una gara il cui risultato era già scritto.
"Amo questa pista, ma la gara non è stata delle più entusiasmanti dal mio punto di vista. Non è stata proprio una gran lotta e ho cercato di fare la mia gara e di massimizzare il risultato. Sulla gomma media non avevo molta aderenza e poi sulle dure ho cercato inizialmente di mettere pressione su Valtteri ma gli è stato detto di accelerare ed è riuscito a costruire un buon distacco, quindi dopo è stata una gara un po' solitaria. Purtroppo non c'è stata molta azione davanti e l'usura delle gomme era piuttosto elevata, quindi non siamo riusciti a spingere. Verso la fine della gara ho avuto delle vibrazioni, quindi ho dovuto gestire le gomme, non ho corso rischi e le ho portate a casa. Nel complesso, abbiamo passato un buon fine settimana e il bilanciamento della vettura è stato buono, quindi possiamo essere soddisfatti. Non siamo qui per arrivare terzi e vogliamo di più, ma è sempre bello salire sul podio".
 
Unica variabile e novità di ieri è stata la prestazione notevole delle Renault, in grado di finire davanti alla Red Bull di Alex Albon.
"E' stata una gara frustrante ed è stato piuttosto difficile fare qualcosa. Sapevamo prima della gara che le Renault sarebbero state difficili da superare con la loro bassa deportanza e la loro velocità in rettilineo e questo si è dimostrato vero. In partenza mi sono sentito abbastanza bene con la gomma morbida e poi siamo riusciti a saltare Ocon ai box quando siamo passati alle medie, grazie ad una buona sosta dei ragazzi in garage. Non credo che ci aspettassimo tanto degrado quanto quello che abbiamo avuto su quella mescola e forse alla fine non è stata la scelta giusta, ma ho spinto il più possibile per cercare di fare i sorpassi e le gomme si sono usurate. Ci daremo un'occhiata per vedere cosa potremo imparare prima che la nostra attenzione si sposti verso Monza tra qualche giorno, ma è bello arrivare al quarto posto in campionato, segno che stiamo facendo progressi".  
 
Christian Horner, team principal RedBull, esprime comunque soddisfazione per il risultato:
"E' stata una gara difficile oggi con la gestione dei pneumatici, ma siamo riusciti ad ottenere punti importanti con entrambe le vetture. Max non ha avuto il ritmo giusto per combattere la Mercedes con il degrado delle gomme nella seconda metà della gara che si è rivelato significativo, quindi abbiamo valutato se fermarci uno o due volte. La velocità in rettilineo di Daniel era ovviamente molto forte, così abbiamo optato per una sola fermata e Max è riuscito a portare la macchina a casa per il suo sesto podio di fila. Nel frattempo, Alex ha perso un posto in partenza a Ocon, ma è riuscito a recuperarlo attraverso il suo pit stop quando abbiamo scelto di metterlo sulla gomma media, che ritenevamo essere la mescola migliore per attaccare le Renault. Oggi ha fatto un buon lavoro difendendo duramente per tutto il Gran Premio, ma purtroppo le Renault sono state troppo veloci sui rettilinei con la loro configurazione a bassa deportanza e ha perso la P5 nel giro finale. Alex è ora al quarto posto nel Campionato Piloti e ha avuto un fine settimana molto solido, quindi ora continueremo a lavorare sodo come Team prima di arrivare a Monza la prossima settimana"


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Belgio 2020


Tag
dichiarazioni verstappen | dichiarazioni albon | gp belgio |


Commenti
- Formula1.it
Il Gp del Begio, se ancora ce ne fosse il bisogno, ha confermato tutte le costanti di questo sport: ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it