Sainz: non so perchè siamo così veloci

Sainz: non so perchè siamo così veloci

By:
3380

La prestazione di Sainz è stata una sorpresa, una delle poche di queste qualifiche in cui avevamo già confermato lo strapotere Mercedes e le pessime prestazioni Ferrari. Molti si aspettavano che Renault e Red Bull fossero le uniche candidate per stare dietro la Mercedes, ma la decisione della squadra di optare per una soluzione a bassissima resistenza aerodinamica questo fine settimana sembra aver dato i suoi frutti (e si aspettavano comunque di fare bene), anche se Sainz non è ancora sicuro delle ragioni esatte per cui la McLaren è stata così forte nelle qualifiche qui a Monza.

"Vorrei poter rispondere a questa domanda in modo specifico, ma al momento non posso. Oggi siamo stati molto veloci. Sinceramente, fin dalla prima metà del Q1 ho avuto la sensazione di avere il sopravvento sul resto del gruppo di centro e dovevo solo mettere insieme qualche giro pulito. Ma sì, abbiamo una deportanza molto bassa, che sulla nostra auto l'anno scorso non funzionava. La nostra deportanza si riduceva ogni volta che correvamo con un'ala posteriore molto piccola. Quest'anno, in qualche modo, la nostra auto è un po' più robusta a livelli di deportanza più bassi e a Spa questo ha iniziato a dare i suoi frutti. Qui a Monza abbiamo una macchina forte in frenata, il che significa che possiamo frenare in ritardo, e abbiamo una macchina forte per la Parabolica e l'Ascari, che ovviamente aiuta".


Carlos Sainz ha dichiarato di "tremare" dopo le qualifiche a causa dello sforzo necessario per salvare il giro che gli è valso il terzo posto in griglia per il Gran Premio d'Italia. Il pilota della McLaren, che è sempre stato molto veloce nelle qualifiche di oggi, ha quasi buttato via tutti i suoi sforzi nel suo ultimo giro in Q3, quando ha quasi perso il controllo della sua vettura alla prima curva di Lesmo, ma sapendo di dover recuperare il tempo perduto nel primo settore, Sainz ha rischiato tutto per il resto del giro conquistando un posto in seconda fila.

"All'ultimo giro ho quasi fatto un casino. Ho avuto un momento difficile a Lesmo 1, e l'ho quasi persa. Dopo ho dovuto guidare al limite e sto tremando un po' perché in Parabolica e Ascari mi sono dovuto concentrare. Mi sentivo come se avessi buttato la Q1, la Q2 e la Q3. Così ho aspettato la seconda manche della Q3 e il giro non è partito molto bene e mi sono davvero impegnato."

Sainz, che dalla prossima stagione sostituirà Vettel in Ferrari, è sicuramente uno dei piloti migliori nel portare avanti lo sviluppo di una monoposto e questo processo di crescita costante è stato evidente nelel McLaren che in due anni ha guadagnato decimi e posizioni fino a lottare per il podio in questa stagione. Probabilmente è l'unica buona notizia di oggi per i tifosi Ferrari.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio d'Italia 2020


Tag
gp italia | gp italia qualifiche | dichiarazioni sainz |


Commenti
- Formula1.it
La prestazione di Sainz è stata una sorpresa, una delle poche di queste qualifiche in cui avevamo già ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it