Vettel denuncia: La Formula non è green, presto potrebbe scomparire
By:
2330

Sebastian Vettel ha sempre dimostrato di essere un 'pilota diverso', uomo squadra, attento a molte tematiche sociali e ambientali, e poco incline all'utilizzo dei social network per vari motivi. Anche stavolta, il quattro volte Campione del Mondo tedesco, tra la tanta superficialità che inquina il mondo dello sport, non ha perso occasione per distinguersi. E l'ha fatto in un'intervista, riportata da Motorsport.com, in cu si è espresso a favore di una Formula 1 più sostenibile. Le sue dichiarazioni sono in partica una denuncia:

"La Formula 1 non è green. Credo che viviamo in un’epoca in cui abbiamo innovazioni e possibilità per renderla sostenibile, senza perdere nulla dello spettacolo, dell’eccitazione, della velocità, della sfida e della passione. Abbiamo così tante persone intelligenti e potenza ingegneristica qui che potremmo trovare soluzioni. Le regole attuali penso che siano molto eccitanti, il motore è super efficiente, ma è inutile".


La guida dell'Aston Martin ha poi continuato:

“Non si tratta di un motore che comprerai tra due anni quando deciderai di acquistare una nuova auto, ad esempio. Quindi ci si può chiedere perché sia così rilevante. Credo che ci siano alcune cose di cui le persone stanno parlando per il futuro dello sport in termini di regolamenti, che potrebbero spostare il cambiamento e trasformarsi in miglioramenti più rilevanti. E sento che se arriveranno, sarà una buona cosa per la Formula 1, ed è anche di fondamentale importanza. Ma se non arriveranno... penso di non essere così ottimista. Se non accadrà, immagino che la Formula 1 scomparirà. E probabilmente a ragione. Siamo nella fase in cui sappiamo di aver commesso errori e non abbiamo tempo per farne di altri".

Secondo l'ex ferrarista, il Circus dovrebbe guidare il cambiamento e non esserne parte 'passiva':

"Non sono esattamente uno specialista di carburanti, ma sono più un fan di quelli sintetici piuttosto che dei biocarburanti. Con questi ultimi, ovviamente, devi procurarti il ​​carbonio da qualche parte e penso che lì potrebbero esserci dei problemi o delle complicazioni. Credo che sia decisamente giusto che la Formula 1 persegua un modo per trovare carburanti rinnovabili o una formula per quelli sintetici. Ma, così com’è ora, il prossimo anno avremo un motore con solo il 10% di e-fuel, che da un punto di vista tecnologico non è una rivoluzione. Il carburante del prossimo futuro? Puoi già acquistare quel carburante ai distributori per strada da diversi anni come cliente, in tutto il mondo. Non è una novità. Non credo che sia esattamente tra gli obbiettivi che la Formula 1 si è prefissata per essere un leader tecnologico. I motori saranno congelati entro il ’22".

Infine ha concluso:

"Si dice che qualcosa potrebbe cambiare prima, ma congelato almeno fino al ’25, probabilmente 2026, quindi questo significa altri cinque anni senza progressi. Penso che metterà il nostro sport sotto una pressione enorme. Potremmo usare le nostre risorse, ovvero l’intelligenza che la Formula 1 ha. Voglio dire, non dimentichiamo che abbiamo trascorso gli ultimi10 anni su un motore che è super efficiente, e ne abbiamo spremuto molta potenza, ma sostanzialmente non ha alcuna rilevanza per la persona normale sulla strada e la generazione successiva di automobili. Probabilmente ogni produttore ha speso più di un miliardo per sviluppare quel motore in quegli anni. Quei soldi possono essere trovati di nuovo, o parte di quei soldi sono in giro per sostenere, si spera, le giuste cause. Quindi è lì che mi siedo e dico ‘Non so quale sia esattamente la soluzione migliore, ma sento che dobbiamo iniziare a farlo ora, piuttosto che discutere per altri cinque anni e, nel frattempo, fare cinque anni di niente".

Insomma, secondo Sebastian Vettel, il futuro della Formula 1, continuando di questo passo, potrebbe essere seriamente a rischio.


Tag
vettel | aston martin | formula 1 |


Commenti
- Formula1.it
Il pilota tedesco dell'Aston Martin, come al solito senza peli sulla lingua e sempre attento alle tematiche ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it