Ferrari, Sainz rivela: Ho firmato con il pigiama. Ho pensato...
2698

È passato quasi un anno e mezzo dall'approdo di Carlos Sainz alla Ferrari. Era il 14 maggio del 2020, infatti, quando il pilota spagnolo decise di lasciare la McLaren per catapultarsi in una nuova avventura alla guida della Rossa. Oggi, il 27enne di Madrid è molto entusiasta della sua esperienza con il team di Maranello. Ne ha parlato ai microfoni di Motorsport.com. Di seguito un estratto delle dichiarazioni.

Il retroscena sulla firma del contratto

"È una storia un po' divertente, perché c'è stato un lungo periodo di negoziazione. La situazione si è evoluta durante il lockdown per il Covid, quindi i colloqui sono stati tutti fatti su Zoom e tramite telefonate, il che ha reso tutto un po' più complicato. Ci siamo dovuti adattare alla situazione e ho firmato il contratto con la Ferrari sullo stesso identico tavolo su cui sto facendo questa intervista ora qui a Madrid, nel piccolo ufficio che abbiamo in casa. Un giorno mi sono svegliato intorno alle 8 del mattino ed ero ancora in pigiama. Entro in questa stanza, e vedo che mio padre è pronto con una penna. Dice: 'Devi firmare qui: è il contratto Ferrari. E se firmi è fatto. Così l'ho firmato in pigiama alle 8 del mattino, subito dopo essermi svegliato! Mi son detto 'Okay, buongiorno anche a te'."


Sui tifosi della Rossa

"Toccarti o stringerti la mano per loro è qualcosa di super speciale. Ti rispettano davvero e ti tengono su un piedistallo per qualche motivo, ed è piuttosto d'impatto. Diventano super nervosi quando sei vicino a loro, e questa è una sensazione che non ho mai avuto prima come pilota. Li tocco sulla schiena e dico, 'dai, sono un 27enne come te, rilassati e scatta le foto'. Ma spesso prendo il telefono da loro per scattare io stesso. È pazzesco e lo adoro. Sono anche molto divertenti con le cose che dicono".

Un sogno che si realizza

"Da ragazzino sono cresciuto in Italia correndo sui go kart, quindi già ero al corrente della passione che c'è in Italia per la Ferrari. E sono cresciuto sapendo che molti di quei kartisti contro i quali correvo volevano essere un pilota della Rossa. Il fatto che ci sia riuscito io è un grande onore ed un enorme privilegio. È qualcosa di cui sono molto orgoglioso".


Tag
sainz | ferrari | formula 1 |


Commenti
-
Formula1.it

Il pilota spagnolo ha svelato un succoso retroscena riguardante la firma con la Ferrari e ha parlato ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it