L'ANALISI - La Formula 1 sta diventando come il calcio

Il Mondiale 2021 è stato uno dei più seguiti in assoluto nella storia della Formula 1. Le battaglie andate in scena tra Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno attirato tantissimo pubblico di ogni fascia d'età. Un grande risultato per tale sport, i cui vertici si erano prefissati proprio l'obiettivo di allargare il bacino d'utenza per poi progettare un futuro più solido. Nel 2022 la speranza è che l'interesse verso la massima categoria motoristica sia ancora maggiore.

Tuttavia, la grande popolarità porta sempre degli effetti collaterali. I principali problemi sono derivanti soprattutto da internet e dai social media. Alexey Popov, commentatore russo, intervistato dalla testata championat.com, ha analizzato quest'ultimo aspetto. 

L'analisi di Alexey Popov

Ecco quanto dichiarato dal commentatore russo nell'intervista rilasciata ai microfoni di championat.com:


"Sono molto deluso dal modo in cui i fan della Formula 1 reagiscono alle notizie al giorno d’oggi. Sul mio canale YouTube, ad esempio, ho avuto quasi il maggior numero di visualizzazioni quest’anno per un video intitolato “Max lascia?” Era solo una mia analisi sulle voci inerenti a questa storia, in cui si supponeva che Verstappen avesse detto di volersi ritirare. Io ho solo spiegato che non stava andando da nessuna parte, ma tutto questo ha attirato la gente. Dopo una lunga ricerca, avevo trovato l’intervista originale su un podcast della BBC, che avevo ascoltato due volte. Devo dire che è una vera sfida rigirare il significato delle parole pronunciate da una persona. Fa parte di un aspetto malsano, dove le persone non sono interessate ad andare nei dettagli, ma si limitano ad un grande titolo, in modo che possano commentare ed iniziare a parlare male l’uno dell’altro. Ho sempre pensato che la Formula 1 fosse diversa dal calcio, ad esempio. Sono stato molto felice e orgoglioso del fatto che abbiamo tifosi molto più intelligenti che si rispettano a vicenda. Rispettosi dei piloti per cui tifano, ma anche nei confronti degli altri impegnati in pista e dei rispettivi team. Quest’anno, a volte è stato semplicemente spaventoso: vedo la gente parlare male l’uno dell’altro. Onestamente, questa non è la Formula 1 di cui ero orgoglioso a un certo punto. Questo non è un problema puramente russo, tanto che si può vedere la stessa cosa sui social media in qualsiasi lingua. Tutto ciò è patetico. Nella mia mente c’era una comunità di persone che appartenevano ad un ideale in cui si poteva tifare per piloti diversi, ma non come in una partita di calcio in cui ci si azzuffa o si passa agli insulti dagli spalti".

E voi, cosa ne pensate?


Tag
formula 1 | 2021 | 2022 | calcio |


Commenti
-
Formula1.it

"Ho sempre pensato che la Formula 1 fosse diversa dal calcio, ad esempio. Sono stato molto felice e ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it