Gasly si è preso AlphaTauri, ma vuole essere un leader ovunque andrà

Gasly è stato uno dei protagonisti della F1 2021, conquistando un podio a Baku e diversi piazzamenti nella top six. Questi risultati hanno spinto Gasly fino al nono posto nel campionato piloti con 110 punti, solo cinque punti dietro Daniel Ricciardo della McLaren e ben davanti al compagno di squadra e rookie Yuki Tsunoda (32).

Il francese è sbocciato definitivamente con la scuderia di Faenza dopo essere stato retrocesso dalla Red Bull a metà del 2019, completando la sua migliore stagione l'anno scorso.

Nel 2021 non ha toccato le vette della sua prima vittoria a Monza nel 2020, ma il 25enne è stato regolarmente nella parte anteriore del gruppo sia nelle qualifiche che nelle gare.


Parlando in esclusiva a Motorsport.com, Gasly crede di essersi esibito al suo miglior livello finora in F1, mostrando il suo vero potenziale.

"Quest'anno è stato ovviamente estremamente buono, e penso di essere stato nella posizione di mostrare davvero il mio potenziale, e anche in più di un'occasione. Se sei in fondo al centro gruppo ma diciamo che hai due risultati incredibili e ottieni un P9 e un P8 tipo due volte in un anno; anche questo è incredibile, ma nessuno ti noterà. Quest'anno ero in una posizione in cui la macchina era in grado di battere le Ferrari e le McLaren. Sappiamo che la Ferrari ha due o tre volte il budget che abbiamo noi, sappiamo che hanno un pacchetto più competitivo e simile alla McLaren, ma nonostante ciò sono stato ancora in grado di batterli in alcune occasioni. Per me questa era la cosa principale, essere in grado di mostrare le mie capacità, la mia velocità. Ovviamente, ho un sacco di aree su cui lavorare, ma è bello dire che ho raggiunto il meglior punto nella mia carriera in F1."

Gasly dice che la sua ambizione personale per il 2021 era quella di migliorare la sua resa nei fine settimana di gara, ammettendo che spesso in passato era solito sovraccaricare la macchina per compensare i suoi deficit.

"Volevo lavorare sulla mia resa, perché quando la macchina è grande va bene, ma a volte la macchina non è così buona e si vuole ancora massimizzare la macchina che si ha. E penso che in alcune occasioni in passato mi sono sforzato troppo o ho esagerato. Penso di aver fatto un buon passo da quel punto di vista e di essere diventato davvero più consustente, che era l'obiettivo principale, personalmente".

Gasly non ha mai nascosto il suo desiderio di tornare alla Red Bull Racing un giorno, e quando al suo posto gli fu preferito Sergio Perez come partner di Verstappen ha capito quanto fosse prezioso essere il pilota principale di una squadra, come lo era Perez in Racing Point, e ha individuato l'attenzione di AlphaTauri su di lui come un fattore importante nelle sue prestazioni 2021.

"Con la situazione di Max alla Red Bull, l'intera squadra gira intorno a lui ed è per questo che sono stati in grado di vincere il campionato. Lewis Hamilton ha l'intero team Mercedes dietro di lui ed è per questo che è nella posizione di vincere il campionato. Se non fossero in quella posizione, allora non raggiungerebbero questa performance in solitaria. Ero in una posizione simile all'AlphaTauri con Yuki come rookie. Avevo tutta la squadra concentrata su di me e cercavo di portare il maggior numero di punti alla squadra. Questo è il motivo per cui siamo riusciti a volte a sovraperformare rispetto al pacchetto che avevamo, perché i ragazzi hanno messo così tanto impegno e attenzione dalla mia parte che siamo stati in grado di sovraperformare in alcune occasioni. Qualunque sia la squadra in cui sei, questo è lo status che devi avere se vuoi esibirti al tuo livello migliore".

Nonostante l'introduzione del limite di bilancio della F1 e il suo nuovo rivoluzionario pacchetto di regole per il 2022 che potrebbe alterare le gerarchie, Gasly ammette che "deve essere realistico" sul suo sogno di diventare un campione del mondo.


"Penso che al momento sia troppo presto per dirlo", ha risposto quando gli è stato chiesto se può realizzare le sue ambizioni di carriera nella squadra italiana, che si è classificata sesta nel campionato costruttori dell'anno scorso. "È possibile raggiungere grandi cose, ma penso anche che bisogna essere realistici."

Articolo originale su motorsport.com


Tag
dichiarazioni Gasly | Gasly verstappen | alphatauri |


Commenti
-
Formula1.it

Dopo la sua migliore stagione in F1, Pierre Gasly è pronto ad un ulteriore salto di qualità. I tempi ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it