Il team principal contrariato

Nel corso del Gran Premio dell'Arabia Saudita, Guanyu Zhou, pilota dell'Alfa Romeo, nel tentativo di superare la Williams di Alexander Albon, ha oltrepassato il punto di frenata ed è uscito di pista. Il cinese, successivamente, ha rallentato per permettere al thailandese di accorciare il divario ma non ha rinunciato alla posizione. Per tale motivo, gli è stata inflitta una penalità di 5 secondi che di fatto gli ha rovinato la gara.

Un espisodio che ha fatto andare l'Alfa Romeo su tutte le furie...

A margine della gara, Frederic Vasseur, team principal della squadra di Hinwill, ha commentato la vicenda abbastanza alterato:


"Non sono d'accordo con la decisione degli steward, perché Albon era a miglia di distanza. Zhou ha superato Albon molto prima del punto di frenata ed è andato dritto. Successivamente ha rallentato per evitare di avere un vantaggio. Guanyu si è consultato con noi, quindi abbiamo dato un'occhiata al video e abbiamo detto: 'No no, è giusto, va bene.".

Vasseur, inoltre, ha affermato che la squadra si assicurerà che venga mantenuto un certo livello di coerenza nelle decisioni dei commissari:

“Se rimarranno coerenti va bene. Se è così, dovrà essere sempre così. Ma glielo ricorderemo la prossima volta. Non è che sia andato dritto quando ha superato Albon. Ha superato Albon e poi è andato dritto".

Insomma, dopo la relativa tranquillità del Bahrain, sono arrivate a Jeddah le prime scintille tra i team e gli steward.

Foto Vasseur Twitter Alfa Romeo


Tag
vasseur | alfa romeo | gp arabia saudita | zhou | jeddah | stagione 2022 | formula 1 |


Commenti
-
Formula1.it

Dopo la relativa tranquillità del Bahrain, sono arrivate in Arabia Saudita le prime scintille tra ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it