r

Dopo il dominio iniziale della Ferrari, la Red Bull ha recuperato un bel po' di terreno nonostante stia ancora lottando con qualche problemino di affidabilità. Gli aggiornamenti apportati sulle RB18 di Max Verstappen e Sergio Perez sembrerebbero davvero ottimi come si è evinto da ciò che è successo sui circuiti di Imola e Miami. E adesso ci si aspetta una risposta della Rossa, rimasta finora abbastanza ferma sotto questo punto di vista. La risposta arriverà, come affermato dallo stesso Binotto, nel prossimo appuntamento in Spagna, quando sulle F1-75 di Charles Leclerc e Carlos Sainz verranno applicati degli aggiornamenti significativi.

Tuttavia, secondo Jean Alesi la Ferrari non avrebbe bisogno di "miracoli". L'ex pilota francese, come ha evidenziato nel suo editoriale per Il Corriere della Sera, è convinto che attualmente i due team siano a pari livello e che dunque a Maranello non dovrebbero avere particolari motivi di preoccupazione. Alesi si è poi soffermato anche su Sainz. Di seguito la sua analisi.


L'analisi di Jean Alesi

red bull ferrari

Nel suo consueto editoriale per Il Corriere della Sera, Jean Alesi ha analizzato: "La mia convinzione è che non si possa davvero parlare di vantaggio della Red Bull sulla Ferrari. Le due auto sono equivalenti. Arriveranno sviluppi tecnici, ma non sto qui ad aspettarli come un miracolo. Non serve". Poi, il francese si è soffermato su una vicenda del GP di Miami, sottolineando la facilità con la quale Verstappen ha superato Sainz al primo giro. Alesi ha affermato che lo spagnolo avrebbe dovuto gestire la situazione in modo completamente diverso, ma lo ha giustificato in questo modo. "La sua esitazione in partenza credo sia stata dettata dagli incidenti subiti. La prossima volta si comporterà diversamente".

FERRARI, BINOTTO: «IN SPAGNA PORTEREMO AGGIORNAMENTI. RED BULL? HANNO GIÀ SPESO MOLTO...»


Tag
alesi | red bull | ferrari | rb18. f1-75 | formula 1 | stagione 2022 |


Commenti
-
Formula1.it

Gli aggiornamenti apportati sulle RB18 sembrerebbero davvero ottimi come si è evinto da ciò che è ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it