GP Gran Bretagna 2022 - Sainz vince il GP più intenso ed emozionante della stagione

La Ferrari vuole tornare alla vittoria ed ha Carlos Sainz in Pole Position, ma Verstappen è in prima fila accanto a lui e può contare su una RB18 che esprime il suo massimo potenziale in gara. Qualche goccia di pioggia prima dell'inizio potrebbe però alterare le gerarchie.

Altro fattore determinante, come sempre, sarà la gestione delle gomme e la corretta strategia con i cambi gomme. Secondo Pirelli la strategia migliore è a due soste cambiando da gomma media ad hard e poi effettuare un ultimo stint con la soft. Con due macchine nelle prime 3 posizioni la Ferrari ha la possibilità di variare le strategie e mettere in difficoltà la Red Bull, ma dipende tutto anche dalla partenza.

La gara di oggi fornerà anche informazioni importante sul reale valore della Mercedes, che sembra aver risolto i suoi problemi ma non essere ancora ai livelli di Ferrari e Red Bull.


La cronaca del GP di Gran Bretagna 2022

Sulla griglia di partenza scelgono quasi tutti la gomma media, tranne Max Verstappen che vuole attaccare fin dal primo giro e sceglie gomme rosse soft. Allo spegnimento dei semafori, parte infatti benissimo la RB18 n.1 che conquista subito la prima posizione, parte bene, benissimo, anche Hamilton che riesce a passare sia Perez che Leclerc. 

Non si arriva neanche alla prima curva che le immagini mostrano sullo sfondo una monoposto che corre capovolta sulla ghiaia e va a schiantarsi contro le barriere, è quella di Zhou, che per fortuna esce quasi illeso da questo spettacolare incidente, anche se sarà portato al medical center per accertamenti. Sono molti i piloti coinvolti in questo incidente, tra questi Russell, costretto al ritiro, Ocon, Albon, al centro della carambola e anche lui costretto al ritiro e portato al centro medico, Tsunoda e appunto Zhou. Bandiera rossa e gara sospesa per 55 minuti.

L'invasione di pista

L'incidente non è l'unica forte emozione del via del Gran Premio. Proprio mentre viene esposta la bandiera rossa, un gruppo di manifestanti tenta di invadere la pista prima della Copse, anche se vengono prontamente bloccati dai commissari.

La seconda partenza

Durante il regime di bandiera rossa arriva un'altra sorpresa: da regolamento l'esposizione della bandiera rossa prima del compimento di 1 giro comporta il ripristino delle posizioni del giro precedente, si riparte quindi con partenza dalla griglia con Sainz ancora in pole position. Da notare che questa regola è una delle tante che sono state frutto di approfondimento dopo la turbolenta passata stagione, in particolare quando a Spa fu assegnato metà punteggio anche se si era completato solo 1 giro.


Alle 17.00 si spengono nuovamente i semafori e questa volta le Ferrari hanno un ottimo spunto. Sainz riesce a difendersi ed a mantenere la posizione, Leclerc subisce inizialmente l'attacco di Perez, ma alla fine riesce anche lui a mantenere la posizone. Parte invece meno bene questa volta Hamilton che perde una posizione subendo il sorpasso di Norris.

In seguito ad un contatto nel concitato primo giro Perez e Leclerc danneggiano leggermente le loro monoposto, ma è solo Perez a rientrare ai box al sesto giro per cambiare l'ala anteriore.

Nel frattempo Hamilton ha riguadagnato la quinta posizione superando Norris.

L'errore di Sainz ed il doppio colpo di scena

Al giro 10 un piccolo errore di Sainz agevola il sorpasso di Verstappen che comunque da qualche giro era incollato agli scarichi dello spagnolo.

Max sembra poter scappare via, ma arriva subito il secondo colpo di scena. La sua RB18 inizia a rallentare apparentemente per un problema con le gomme a causa di un detrito ed è costretto a rientrare ai box per cambiare le gomme. Entrambe le Ferrari ne approfittano e passano in testa.

Nel frattempo il terzo colpo di scena con le immagini che staccano su entrambe le AlphaTauri fuori pista in seguito ad un contatto tra compagni di squadra. Entrambi saranno comunque in grado di recuperare la pista.

I problemi di Max, il ritorno di Hamilton ed il dilemma del muretto Ferrari

Nonostante il cambio di gomme la RB18 di Verstappen sembra avere dei problemi con tempi che sono molto più lenti non solo di Carlos e Charles ma anche di Lewis Hamilton che in questo momento è il pilota più veloce in pista.

In testa Leclerc è incollato a Sainz che sembra non avere lo stesso ritmo del monegasco e di Hamilton che ha recuperato 3 secondi in pochi giri. Dal muretto Ferrari chiedono allo spagnolo di forzare il ritmo ed alla fine arriva la scelta di richiamarlo ai box per il cambio gomme, probabilmente anche per sottrarsi da una situazione complicata. Sainz rientra in pista in terza posizione, va in testa Leclerc, ma Hamilton alle sue spalle continua a spingere come un dannato guadagnando decimi giro dopo giro, anche perchè la Ferrari n.16 ha ancora il problema all'ala anteriore parzialmente danneggiata.

Al giro 25 rientra ai box proprio Leclerc che torna in pista in terza posizione alle spalle del compagno di squadra Sainz, mentre Hamilton prosegue facendo registrare ancora ottimi tempi.

Si ripete quindi la situazione con Leclerc che si incolla alle spalle di Sainz, e si ripete l'imbarazzo del muretto Ferrari che non vuole togliere la possibilità della prima vittoria allo spagnolo ma che rischia concretamente di perdere la gara subendo il recupero arrembante di Hamilton. Al giro 30 arriva la decisione: dai box comunicano a Sainz che se non riesce a scendere i suoi tempi dovrà far passare Leclerc. Sorpasso che arriva il giro seguente.

Al giro 34 rientra ai box Hamilton e torna in pista alle spalle dei piloti Ferrari, a circa 4 secondi.

Sainz sembra però avere qualche problema e non riesce proprio a tenere il passo di Leclerc ed Hamilton, perdendo decimi importanti giro dopo giro. Via radio chiedono a Sainz di controllare il display sul suo volante.

Il ritiro di Ocon e la Safety Car

Non finiscono le emozioni nel Gran Premio di Gran Bretagna. Al giro 39 la Alpine di Ocon rallenta e si ferma a bordo pista. Safety Car in pista e potrebbe ancora cambiare tutto, infatti sia Sainz che Hamilton ne approfittano per rientrare ai box e montare gomme soft nuove, mentre Leclerc resta in pista con gomme hard usate. Probabilmente la Ferrari ha voluto evitare un doppio pit stop che li avrebbe sicuramente portato a perdere una posizione ai danni di Lewis, ma adesso Leclerc avrà non poche difficoltà a tenere alle spalle Sainz ed Hamilton con gomme decisamente più performanti.

Un GP in 10 giri

La SC lascia la pista al giro 43. Sainz attacca subito Leclerc e riesce a prendere la posizione, anche Perez attacca e supera Hamilton. Perez attacca e supera anche Leclerc, ma nella lotta ne approfitta Hamilton che li passa inizialmente entrambi, anche se poi sbaglia a sua volta e riperde entrambe le posizioni. Leclerc è in grandissima difficoltà e nonostante una difesa incredibile non riesce ppoi a tenere dietro Hamilton.

Podio GP Gran Bretagna 2022

A vincere questo incredibile GP è Carlos Sainz, la Ferarri ritorna quindi alla vittoria, ma rimane l'amaro in bocca di una scelta che ha penalizzato Leclerc, solo quarto. Secondo posto per Perez che approfitta della SC per guadagnare diverse posizioni. Sul podio un bravissimo, incredibile, Lewis Hamilton che per larghi tratti è stato anche in lotta per la vittoria.

Quinto Alonso su una Alpine decisamente competitiva, sesto Norris davvero bravissimo a portare una modesta McLaren così in alto. Alla fine settimo Verstappen che ha portato sul traguardo una RB18 che sembrava non stare in pista.

Chiudono la zona punti Mick Schumacher, primi punti in stagione per il pilota tedesco, Sebastian Vettel, anche lui autore di una gara superlativa, e decimo Magnussen che porta anche la seconda Haas a punti.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Gran Bretagna 2022


Tag
britishgp | gara silverstone |


Commenti
-
Formula1.it

La Ferrari torna alla vittoria, ma ancora una volta è protagonista di una discutibile scelta strategica, ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it