Ferrari, piove sul bagnato
Cosa commentiamo per prima, in una giornata spettacolare con tanti fuoriclasse che hanno sovvertito i pronostici e i favoriti che si sono penalizzati da soli? Non facile, in mezzo a tanto materiale.

Cosa commentiamo per prima, in una giornata spettacolare con tanti fuoriclasse che hanno sovvertito i pronostici e i favoriti che si sono penalizzati da soli? Non facile, in mezzo a tanto materiale.

Di certo uno stato di forma cristallino come quello di Max Verstappen è stato, per di più, supportato dalla solita strategia perfetta della Red Bull, soprattutto per l’undercut della scelta riguardante l’anticipo del cambio gomme sugli avversari, quando lui si era già affacciato a ridosso dei primi.

Temperatura più fresca e Mercedes premiata nei piazzamenti, con un Russel grande fino alla scelta della gomma media e un Hamilton grandioso nel finale. La prima vittoria sta per arrivare, dopo la sosta prevedibilmente avranno livellato ancora di più verso l’alto le prestazioni. Incuriosisce il discorso degli equilibri interni alla scuderia. Ma anche per questo ne vedremo di ancora più belle.


Capitolo Ferrari: oggi bisogna essere spietati, se si vuole bene al Cavallino. Perché se alla fine delle qualifiche del sabato si viene giudicati all’unanimità come la scuderia con il miglior passo gara e se questa sensazione accompagna anche la prima parte della corsa, come si può essere così autolesionisti nelle scelte, a cominciare dalla scelta delle “hard” per Leclerc? Poi bisognerebbe anche capire perché Sainz subisce Hamilton nel finale pur montando le rosse e perché ancora una volta, nella fase più concitata, al muretto si dà la sensazione di subire un po’ le strategie altrui. L’incertezza meteo c’era e c’è stata per tutto fino alla fine. Ma alla Ferrari si è ritorta contro del tutto.

Pietra quasi tombale sul Mondiale, nella giornata in cui si doveva accorciare il gap, fare doppietta, arrivare alla sosta con la prospettiva di ricominciare un altro campionato. 

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Ungheria 2022


Tag
gp ungheria | strategia ferrari |


Commenti
-
Formula1.it

Cosa commentiamo per prima, in una giornata spettacolare con tanti fuoriclasse che hanno sovvertito ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it