Corri che ti passa - Il paradigma del GP di Ungheria

Oggi ci troviamo a Mogyoród, 25 chilometri da Budapest in Ungheria, sede dell’Hungaroring, tredicesima tappa del circus. Un circuito tortuoso, estremamente polveroso, dove nonostante Domenicali passi l’aspirapolvere tutto il giorno sul tracciato, nascondendo la polvere sotto il box della Alpine, uscire di scia vuol dire inevitabilmente andare sullo sporco, rendendo di fatto quasi impossibile superare. Considerato da buona parte di addetti ai lavori uno dei circuiti più noiosi di tutta la F1, mi piace ricordare che su questo circuito, appassionante come una partita a scacchi tra babbuini, nel 2008 Heikki Kovalainen su McLaren, ci ha vinto l’unica gara della sua carriera, dopo la F1 ha perso ogni tipo di dignità.


Uno scorcio dell’Hungaroring

Ed ora, come sempre totalmente a caso, ecco un elenco dei migliori aneddoti successi in settimana, accuratamente selezionata dalla redazione.

 

Ferrari

Io sono senza parole o, meglio, le avrei ma sono tutte bestemmie. Perchè mettere le bianche a Leclerc quando era evidente che non erano performanti? Perchè non far durare di più il secondo stint e passare direttamente alle rosse, evitando di fare TRE pit stop? Perchè Binotto a 11 giri dalla fine ha abbandonato il muretto per andare ai box? Perchè? Qualcuno mi dia delle risposte!

 

SEBASTIAN VETTEL

La notizia purtroppo è ufficiale, ed è di quelle che scatenano suicidi di Massa (non Felipe, che vive felice in Brasile) Sebastian Vettel si ritira dalla Formula 1 a fine stagione. Il quattro volte campione del mondo ha addirittura aperto un profilo instagram per annunciare a tutto il mondo la sue decisione.

Seb, dal suo profilo social, annuncia il ritiro


Nella foto, chiaramente tratta dal sito dell’FBI nella sezione Ten Most Wanted Fugitives, si può intuire facilmente quanto la sua decisione sia stata sofferta. Ecco alcune sue dichiarazioni in merito:

“Devo ritirarmi, è finalmente giunta l’ora di andare dal barbiere”

“Mi ha chiamato l’INPS, sono arrivato a quota 102”

“O io o Fernando, ce la siamo giocata a birra e salsicce”

“Mi ha chiamato Kimi, mi aspetta al lago con una canna da pesca”

“Finalmente potrò unirmi a Greta e salvare il pianeta”

 

SERGIO PEREZ

Il miglior team radio della storia! Meglio di Leclerc che canta “povero gabbiano”, meglio di Vettel che canta “lasciatemi guidare” meglio di tutto c’è solo il buon Sergio Perez che durante la prima sessione di libere, a radio aperte si mette a starnutire e tossire come un qualsiasi degente di un sanatorio degli anni 60. Ed il suo ingegnere si è messo pure a ridere! Ma quanto dev’essere divertente avere un attacco allergico mentre guidi una F1? Date un antistaminico al messicano!


 

GUNTHER STEINER

Una delle migliori dichiarazioni del fine settimana spetta senza ombra di dubbio a Gunther Steiner, team principal della Haas. Intervistato da motorsport.com, alla domanda se la Haas fosse in realtà una Ferrari bianca, considerando gli aggiornamenti portati sulla vettura di Magnussen sul fondo, pance e diffusori, praticamente identici alla vettura di Maranello, la lapidaria risposta di Gunther è stata: “Perché, secondo voi dovremmo copiare dalla Williams?”

Massimo rispetto per quest’uomo!

 

NICHOLAS LATIFI

MVP delle libere, titolo che non conta assolutamente a nulla, per questo mi piace così tanto, a Nicholas Latifi! Il canadese chiude in P1 le PL3, nello stupore generale. Stampa lo screenshot, ne fa un poster e lo appende nella sua cameretta, tra il poster di una carrozzeria e quello di Sabrina Salerno in bikini. Molti sono rimasti stupidi dal risultato, ma noi no! Ricordiamo che poche settimane fa avevamo scritto un articolo sul pilota della Williams, corrichetipassaf1 porta bene! https://corrichetipassaf1.wordpress.com/2022/07/15/dal-canada-con-furore-nicholas-latifi/

Poster nella cameretta di Nicholas

 

Perche?

I piloti e tutto il circus si prendono qualche settimana di ferie, noi ci ritroviamo il 28 di agosto per il GP del Belgio. Buone ferie e come sempre Stay Tuned!

Ogni riferimento a persone e/o fatti realmente esistenti è fatto in maniera totalmente scherzosa e non diffamante.

Articolo originale su corrichetipassa.wordpress.com

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Ungheria 2022


Tag
smile | semiserio | gp ungheria |


Commenti
-
Formula1.it

Oggi ci troviamo a Mogyoród, 25 chilometri da Budapest in Ungheria, sede dell’Hungaroring, tredicesima ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it