L’emozionante lettera di Ricciardo si tifosi: «Nessun rimpianto, solo ricordi»
Tempo di lettura: 7 minuti

Il GP di Abu Dhabi 2022 sarà ricordato per tanti motivi, forse non strettamente inerenti lo sport come quello del 2021, ma sicuramente legati ai valori dello sport e di alcuni Campioni che non vedremo in pista nella prossima stagione.

L'addio alla Formula 1 di Sebastian Vettel ha forse giustamente rubato la scena ad altri "arrivederci" di cui però almeno uno merita una certa attenzione.

Per Daniel Ricciardo era l'ultima gara in McLaren, e purtroppo forse l'ultima da pilota titolare in F1. Il simpatico pilota Italo-australiano lascia il team che due anni fa lo aveva fortemente voluto per rilanciarsi, salvo poi affidare tutto alle mani del giovane ed onestamente talentuosissimo Lando Norris, quasi sempre davanti a Daniel sia in qualifica che in gara.


Daniel non ha mai avuto a disposizione una vettura adatta alle sue caratteristiche, con un anteriore solido e preciso in frenata che gli avrebbe permesso di esaltare le sue doti di grande "staccatore". Quest'anno in particolar modo i nuovi cerchi da 18 e le tante limitazioni aerodinamiche che hanno impattato sul sistema frenante lo hanno messo in crisi con una vettura sottosterzante e imprecisa in frenata.

L’emozionante lettera di Ricciardo si tifosi: «Nessun rimpianto, solo ricordi»

Due anni difficili impreziositi però dalla vittoria a Monza dello scorso anno, l'unica negli ultimi 10 anni dello storico team McLaren. Ma Daniel non vuole limitare i momenti belli solo a quella vittoria e prima della sua ultima gara ha scritto questa toccante lettera ai tifosi:

"Caro esercito Papaya,

Innanzitutto, voglio iniziare ringraziandovi. Entrare in McLaren è stato un grande traguardo per me, una squadra ricca di storia con una fanbase fantastica, e voi mi avete accolto fin dal primo giorno. Firmare per questa squadra e salire in macchina per la prima volta sono stati momenti di grande orgoglio, che porterò sempre con me.

Voglio ringraziarvi anche perché sono soprattutto un appassionato di sport e so come ci si sente ad accompagnare qualcuno nelle avversità e nelle lotte. So cosa vuol dire sostenere e fare il tifo per qualcuno quando non va bene, ti rovina la domenica. In tutto questo, ho comunque sentito un enorme sostegno da parte di tutti voi. Siete rimasti super fedeli e voglio ringraziarvi per questo. Sarebbe stato facile scendere dal carro, ma siete stati praticamente incondizionati per tutto l'anno. Non sottovalutate mai l'impatto del vostro sostegno, di certo non l'ho mai dato per scontato.

L’emozionante lettera di Ricciardo si tifosi: «Nessun rimpianto, solo ricordi»

Avremo sempre Monza. La vittoria a Monza è stata una favola, ma la cosa più bella di quel giorno è che non è stata una favola egoistica, non sono stato solo io, ma tutta la squadra, con Lando che è arrivato secondo e noi che abbiamo fatto il pit-stop più veloce. È stato un weekend perfetto, che ha compensato molti altri più difficili, perché siamo stati ricompensati con il massimo.


Fuori dalla pista, è stato molto divertente e voglio ringraziare la squadra. Quando si corre con una squadra, si rimane legati per tutta la vita. Certo, si cambia squadra, si va avanti, si cambia, ma i legami che si creano restano per sempre, che si tratti dei meccanici, degli ingegneri o di qualsiasi altro membro della squadra con cui ho lavorato. Queste persone hanno dato il massimo in questi due anni e non perderò mai i legami che ho creato qui. C'è una parte della McLaren che terrò sempre stretta a me. Anche con i risultati di quest'anno, non ci pensiamo più, le cose stanno così e andiamo avanti. Dal punto di vista personale, ho molti ricordi piacevoli in McLaren.

L’emozionante lettera di Ricciardo si tifosi: «Nessun rimpianto, solo ricordi»

Ho apprezzato molto il tempo trascorso con Lando, non solo come compagni di squadra ma anche come persone e amici, abbiamo trascorso dei momenti bellissimi insieme e questa amicizia è sbocciata. Ci sono stati molti momenti fantastici tra di noi, sia dentro che fuori dalle telecamere, e sono sicuro che ognuno di voi avrà il suo preferito. È iniziato tutto usando una batteria e creando una musica terribile, e lungo la strada ci siamo fatti dei tatuaggi schifosi e ci siamo lasciati andare con i palloni rimbalzanti, anche se forse a Lando non è piaciuto così tanto!!! Ci siamo fatti un sacco di risate, abbiamo guidato insieme alcune auto da strada veloci ed emozionanti e ci siamo fatti strada ridendo.

Infine, sono entusiasta per il futuro perché sento di aver affrontato gli alti e i bassi del mio periodo qui e di esserne uscito. A livello personale, non è stato "tutto bene, tutto bene", ha messo alla prova la mia resistenza, ma l'ho superata e ora sono entusiasta di vedere come affronterò le sfide in futuro. Tutte le prove che ho incontrato qui e tutto ciò che ho imparato mi saranno di grande aiuto.

Per quanto mi sarebbe piaciuto vincere ogni gara, sono grato per queste esperienze. Il mio viaggio con la McLaren sta per finire, ma ora siamo legati per tutta la vita.

Bene, torniamo alle corse. È il momento di un'ultima corsa, facciamo tutto il possibile per finire in bellezza.

Nessun rimpianto, solo ricordi.

Daniel."

Fonte www.mclaren.com

Leggi anche: Ricciardo, ecco perché il ruolo in Red Bull è meglio di un sedile nel 2023

Leggi anche: Ricciardo terzo pilota RedBull 2023, c'è la conferma di Marko


Tag
ricciardo |


Commenti
-
Formula1.it

L'addio alla Formula 1 di Sebastian Vettel ha forse giustamente rubato la scena ad altri "arrivederci" ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it