Alonso-babbo natale: «Regali per Aston Martin. Il titolo? Da pilota o anche dopo»
Tempo di lettura: 4 minuti

Fernando Alonso è fiducioso: sa di essere in splendida forma e pronto a portare regali al suo nuovo team. Il fuoriclasse di Oviedo avrà un contratto almeno biennale con la squadra di Stroll, che sta facendo incetta di uomini e mezzi per puntare in alto. Nando Babbo Natale vuole il titolo: se non da pilota, sogna di portare l'iride al team inglese come consulente, al termine della sua carriera da driver.

Le sue parole per BBC Sport: "Viste le ultime gare del 2022 mi sento agli stessi livelli del 2010 o del 2012. Fisicamente mi è richiesto un impegno maggiore perché non ho più vent'anni, ma sono molto orgoglioso della mia ultima stagione. La posizione in campionato non è rilevante, ciò che conta è come mi sento."

Il quarantunenne sottolinea come il suo rendimento di quest'anno sia stato superiore a quello della stagione precedente, e si dice carico per la nuova avventura in Aston Martin: "Credo che potremo realizzare un buon progetto per il futuro, colmare il divario con i top team per l'anno prossimo è impensabile, ma faremo di tutto per tornare ai vertici. Il mio terzo è ancora possibile".


Piena fiducia in Aston Martin

Alonso-babbo natale: «Regali per Aston Martin. Il titolo? Da pilota o anche dopo»

Alonso motiva le sue aspettative, oggettivamente altissime stando allo status quo del team di Stroll: "Magari non l'anno prossimo, ma in futuro chissà: in Aston Martin non dovrò costruire un team partendo da zero, hanno preso un sacco di nuovi talenti, e si stanno dotando di nuove strutture".

L'asturiano sente di aver siglato con l'Aston Martin nel momento giusto:"Un giorno potremmo diventare campioni del mondo. Non so se sarò ancora al volante quando arriverà questo momento, ma in ogni caso spero di essere ancora in squadra. Guiderò ancora per due o tre anni, mi fermerò solo se non mi sentirò felice con me stesso".

Il riferimento è all'andamento della stagione 2021, in cui il pilota non si è sentito all'altezza delle sue stesse prestazioni. Diversa la situazione quest'anno, con Nando che si dice orgoglioso di quanto è riuscito a esprimere in pista. 

L'inossidabile campione spagnolo intanto ha già avuto modo di assaggiare l'Aston Martin nei test Pirelli in corso a Yas Marina, uscendo dai box prima di tutti in tuta bianca, un inedito casco mimetico e con la vettura totalmente priva di sponsor. L'obiettivo di questo primo assaggio è di sistemare sedile, volante e pedali, ma conoscendo la fame di Alonso non ci stupiremmo di vedere qualche acuto in pista, anche se assolutamente non necessario al lavoro in programma con le nuove coperture. 

Aggiornamento: mentre scrivevamo l'articolo sono arrivati i tempi della prima sessione di test Pirelli ad Abu Dhabi: Nando ha fatto siglare il terzo tempo, dietro alle Ferrari di Charles Lecelrc e Robert Shwartzman, precedendo la Red Bull di Sergio Pérez. Come previsto, Babbo Natale ha fame.


Foto f1grandprix.motorionline.com

Foto www.autosport.com

Leggi anche: Alonso, il primo test con Aston Martin è un'opportunità importante. E ironizza su Alpine


Tag
alonso | aston martin | test pirelli | abu dhabi |


Commenti
-
Formula1.it

Fernando Alonso è carico per la sua nuova avventura in Aston Martin. Lo spagnolo, che ha appena ereditato ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it