Hamilton: Vettel ha svelato le sue debolezze
1959

Siamo in una fase calda e cruciale del Campionato di Formula 1 2017.
In questo periodo solitamente si assiste alla massima espressione prestazionale di piloti e team, dove tutti danno il massimo senza poter sbagliare.

Durante questa fase del Mondiale si assiste quasi sempre ad una guerra psicologica tra i due o più pretendenti all' Iride, che con dichiarazioni pungenti, stuzzicano e mettono pressione al rivale.

In questa stagione il duello a cui stiamo assistendo è fra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton, ed è proprio l' Inglese che ha fatto il primo passo per mettere sotto pressione il rivale, rilasciando delle dichiarazioni prima lusinghiere e poi pungenti nei confronti del rivale.

"E' fondamentale avere rispetto per le persone contro le quali si gareggia. Sebastian è sicuramente un atleta incredibile, e sinceramente lo considero tra i migliori piloti che ci siano mai stati".
Esordisce così il numero 44 della Mercedes.

Dichiarazioni senza dubbio belle e rispettose verso Sebstian Vettel, ma anche parzialmente studiate.
Studiate perché cosi dicendo Hamilton, in caso di vittoria Finale, potrà dire di aver vinto il Titolo contro un pilota che rispetta, stima e che è al suo stesso livello, ingigantendo cosi le sue gesta.

L' esatto contrario di quanto accaduto lo scorso anno con Nico Rosberg che fu in grado di battere Lewis, il quale però dal canto suo ha sempre dichiarato che il figlio d'arte è stato un pilota di livello inferiore al suo, e cosi facendo sminuiva la sua sconfitta.

Il pilota anglo-caraibico passa poi all' attacco, e prova ad innervosire il pilota della Ferrari dichiarando:
"E' fantastico aver visto emergere alcune sue debolezze durante la stagione. E gliene sono grato particolarmente per l'ultima".

Chiara allusione ai fatti di Baku, dove Hamilton provocando e mettendo sotto pressione il pilota della Rossa fu in grado di portarlo a commettere una scorrettezza, che gli sarebbe costata molti punti, se non fosse stato per la protezione per la testa quasi staccata sulla W08 numero 44.
Molto più esplicito invece il riferimento al crash di Singapore, dove il pilota di Heppeneim conscio di essere partito peggio di Verstappen ha chiuso bruscamente la porta senza pensare alle possibili conseguenze e di fatto senza pensare al Mondiale.

Infine l' attuale leader del Campionato volge uno sguardo al futuro immediato, parlando del GP della Malesia.
"L'obiettivo? In Malesia puntiamo alla doppietta, anche per cancellare il ritiro dell'anno scorso".

Un Lewis Hamilton estremamente determinato, che non ha dubbi sugli obiettivi per il finale di stagione, ma che dovrà, se necessario, gestire il vantaggio di ventotto punti in classifica, e che soprattutto dovrà fare i conti con Sebastian Vettel, che ha i suoi stessi obiettivi, ma con la consapevolezza che allo stato attuale delle cose non ha nulla da perdere.


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio della Malesia 2017


Tag
gp malesia | hamilton | vettel | debolezze |


Commenti
-
Formula1.it

Siamo in una fase calda e cruciale del Campionato di Formula 1 2017. In questo periodo solitamente si ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it