Vettel: potevo fare la pole

Vettel: potevo fare la pole

By:
1259

La grade occasione si era presentata, materializzandosi durante il primo tentativo del Q1, con Lewis Hamilton a muro alla Ferradura, dopo aver perso la vettura a centro curva.

Dopo questa immagine, la pole sembrava affare esclusivo fra i due piloti Ferrari, ma durante l'ultimo tentativo del Q3, ecco il Valtteri Bottas che nessuno si aspetta, capace di migliorare quanto basta per centrare la terza pole stagionale, e capace di rovinare una bella giornata al team Ferrari.

Sebastian Vettel, a caldo dopo la Qualifica ha dichiarato:

"Non ho faticato per le condizioni della pista, forse sono stato io a commettere un errore. Sono stato troppo timoroso nell'ultimo giro, in Curva 1 ho frenato troppo presto. Ho poi fatto comunque un buon giro nell'ultimo run, avevo un buon grip e semplicemente avrei dovuto prendere più rischi. Sapevo che potevo recuperare tempo nell'ultima curva e l'ho fatto, ma non è stato sufficiente per recuperare quello che ho perso nel primo settore".

Un Vettel dunque molto sicuro del suo primo tentativo, e che ha sottovalutato il potenziale di Bottas.
Infatti il tedesco fa mea culpa, ammettendo di aver approcciato conservativamente il T1, ancor di più il T2, per poi fare benissimo e recuperare nel T3, quando era omai tardi.

Il pilota di Heppenheim ha continuato:

"La monoposto andava molto bene. Non ho nulla di cui lamentarmi. E' migliorata per tutto l'arco delle Qualifiche quindi ero abbastanza contento. Comunque ero davvero molto vicino alla pole position, avrei potuto fare di più, è chiaro, però siamo riusciti a migliorare la monoposto ed era la cosa principale. Sappiamo che sarà una lotta serrata domani, saremo vicini e possiamo battere la Mercedes".

Dichiarazioni di lode per il suo team, capace come sempre di ribaltare e migliore la monposto dal Venerdì al Sabato.
Parole positive sulla gara di domani, poiché già ieri le SF70-H erano a livello di Bottas in simulazione di gara, e quindi considerando il miglioramento fatto dalla Rossa, è lecito aspettarsi la vittoria domani, sfruttando anche l'assenza di Hamilton li davanti.

Il quattro volte Campione del Mondo ha perseguito:

"Siamo più vicini di quanto ci aspettassimo. Loro sono riusciti probabilmente ad aumentare la potenza del motore nella Q3 e possono essere più veloci di noi sui rettilinei. Sapendo questo, penso che le nostre qualifiche siano andate bene. Saremo in una forma migliore domani".

Infatti il gap è di soli 38 millesimi di secondo, un distacco praticante nullo tra la Rossa e la Freccia d'Argento, dovuto in parte come dice Seb alla mappatura da qualifica della W08, ma soprattutto al gran giro effettuato da Valtteri Bottas.

Infine Vettel chiude parlando della lotta fra lui e Bottas per il secondo posto nella classifica Piloti:

"Il secondo posto nel Mondiale vale, è importante. Non sono riuscito a finire primo, dunque cerchiamo di finire secondi, visto che è il miglior piazzamento dopo il primo. Valtteri sarà vicino, ha il mio stesso obiettivo. Il nostro obiettivo per domani è vincere. Sarebbe un'ottima cosa portare a casa quei punti per il Mondiale".

Battaglia fra i due che vivrà un momento importante domani, dove ognuno dei due vorrà prevalere sull'altro per volgere a proprio vantaggio la situazione della Graduatoria, con Sebastian che per forza dovrà e vorrà chiudere secondo per non trasformare una stagione inziata con ambizioni di Gloria in una cocente delusione.


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Brasile 2017


Tag
gp brasile | vettel | pole position |


Commenti
- Formula1.it
La grade occasione si era presentata, materializzandosi durante il primo tentativo del Q1, con Lewis ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it