Ferrari 2018, prime notizie

Ferrari 2018, prime notizie

By:
4798

Finita la stagione, passate le festività natalizie, ed archiviata definitivamente la stagione 2017, iniziano a circolare le prime indiscrezioni, voci e notizie sulla nuova Ferrari.

Infatti, forse in anticipo rispetto agli altri anni, da Maranello iniziano a trapelare le prime voci su come sarà la monoposto 2018, con sigla di prefetto 669.

Facciamo intanto una premessa, in quanto da Maranello si dice che la nuova vettura sarà un'evoluzione del modello SF70-H, e non una rivoluzione.

Prima di tutto, parliamo di quella che è una notizia certa e non un'indiscrezione, ovvero quella del fatto che il team di Maranello ha passato la scorsa settimana i crash test per il telaio 2018.

Il 22 Dicembre infatti lo staff tecnico guidato da Mattia Binotto, si è recato al CSI di Bollate per passare il crash test frontale sulla monoscocca 2018, dotata ovviamente del sistema Halo.

Notizia senza dubbio positiva, in quanto la Rossa è stato il primo team a superare i controlli sul telaio, e ciò è indice di un' ottima tempistica e organizzazione del lavoro dello staff tecnico del Cavallino, e questa tempistica garantirà la possibilità di poter attuare molti miglioramenti telaistici fino ai test di Barcellona potendo migliorare anche dei piccoli dettagli.

Notizia positiva anche in virtù della normativa, inviata ai team da Charlie Whiting solamente nel mese di Dicembre ai team, in merito all'influenza che lo sterzo potrà avere sull'altezza da terra delle monoposto, e che costringerà molti team, Ferrari inclusa a rivedere il sistema sospensivo.

Quindi, di fatto gli uomini guidati da Simone Resta, avranno più tempo della concorrenza per rivedere, correggere e affinare la cinematica della sospensione anteriore della vettura 2018.

Un altra certezza è quella che sulla Ferrari 2018 verrà riproposto l' innovativo convogliatore di flusso davanti alle pance, che comprendeva anche le strutture di sicurezza in caso di impatto laterale, e che quasi sicuramente verrà ripreso da altri team per l' ottima efficienza.
Sempre in questa area si parla di un riposizionamento dei radiatori per garantire miglior raffreddamento e allo stesso tempo una minore resistenza all'avanzamento.

Passando invece dalle certezze alle voci di corridoio, sembra che a Maranello abbiano deciso di allungare leggermente il passo della vettura, sfondando il muro dei 3.60 metri, migliorando così le debolezze che la Rossa aveva sulle piste veloci e con curvoni veloci.

Infine le ultime voci parlano di un grande step a livello di Power Unit, che dovrebbe garantire più cavalli rispetto al 2017, e che sarebbe già dovuto essere portato in pista la scorsa stagione, ma che fu bocciato per mancanza di affidabilità, ma che ora gli uomini guidati da Corrado Iotti, dovranno risolvere trovando ulteriori cavalli.
 



Tag
ferrari | f1 | 2018 | vettel | raikkonen | power unit |


Commenti
- Formula1.it
...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it