Vettel, saremo in lotta per la pole e possiamo ancora migliorare

Vettel, saremo in lotta per la pole e possiamo ancora migliorare

By:
1999

Se il buongiorno si vede dal mattino, la Ferrari può guardare con estrema fiducia al Gran Premio d'Ungheria.

Nella giornata di oggi, la Rossa è apparsa in palla, veloce in ogni situazione, stabile in curva e gentile con le gomme.

Un weekend che il team di Maranello si appresta ad affrontare con uno stato d'animo molto particolare, con un velo di tristezza che circonda l'ambiente, in seguito alla scomparsa del presidente Sergio Marchionne, e che spinge tutta la squadra a fare qualcosa di importante da dedicare all'ormai ex CEO di FCA.

Alla fine della sessione di prove libere, Sebastian Vettel si è presentato davanti alle telecamere nel suo retro box ed ha iniziato a rispondere alle alle domande dei giornalisti, iniziando proprio a parlare della particolare situazione emotiva di questo fine settimana:

"Credo che la cosa migliore sia salire in macchina e lavorare. Ovviamente non è semplice, ma tutti sappiamo cosa dobbiamo fare. Credo che oggi il lavoro sia andato bene, perché abbiamo cercato di concentrarci su questo senza pensare ad altro"

Lavorare, proprio come avrebbe voluto Sergio Marchionne, è questo su cui si è concentrata la scuderia in tutta ma giornata di oggi, pensando solo a fare il meglio in pista, e a fare il meglio nel migliorare il set-up della vettura.

Lavoro che oggi è stato ben fatto da parte di Sebastian che ha messo in mostra tutto il potenziale che ha la SF71-H per poter conquistare la pole, e proprio su questo argomento ha voluto esprimere una sua opinione:

"Probabilmente le qualifiche e la partenza saranno fondamentali, perché superare è molto difficile qui. Ovviamente stare in testa dopo le prime curve sarà cruciale, però ci sono tante cose da fare e tanto lavoro davanti a noi".

La Rossa dunque, nelle due sessioni di prove libere è sembrata in gran forma, in palla nella simulazione di qualifica, dove è stata la più veloce con Seb, mentre in simulazione di gara è apparsa veloce, a livello della Red Bull, con cui, se il weekend continuerà in questo modo, sembra destinata a giocarsi la pole position e la vittoria.

Pole che, almeno sulla carta, dovrebbe essere a vantaggio della Rossa, che domani potrà contare sulla mappatura di motore spinta per il Q3, che dovrebbe consentire un gap di potenza alla vettura Italiana, sufficiente per poter partire al palo, per poi poter avere vita facile in gara avendo strada libera e libertà di strategia.

Macchina che si è rivelata molto buona in ogni configurazione, che ha dato ottime sensazioni ai piloti, ma che, secondo il pilota numero cinque della Ferrari ha ancora del margine di miglioramento:

"Sono stato piuttosto contento del turno pomeridiano, più contento rispetto a quello della mattina. La nostra macchina va bene sul giro secco, ma possiamo sicuramente migliorare, anche se è stato uno dei nostri migliori venerdì".

Vettura che è progredita nel corso della giornata e che, come ogni gara accade, può mantenere questo trend anche per la giornata di domani, migliorando oltremodo e aprendo, se possibile, il gap sulla concorrenza.

Infine, il pilota di Heppenheim ha ribadito di essersi messo alle spalle il brutto errore di Hockenheim, e di essere totalmente concentrato su questo appuntamento del mondiale:

"Probabilmente è positivo avere una gara subito dopo per voltare pagina e concentrarci sul nostro lavoro. Spero di fare bene in questa gara per poi poter dimenticare quell'errore".



Tag
f1 | ferrari | scuderia | 2018 | pu | vettel | raikkonen | arrivabene |


Commenti
- Formula1.it
Sebastian Vettel analizza la sua giornata di prove libere e si dice molto contento delle prestazioni ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it