Vettel, abbiamo limitato i danni, fortunato nel contatto con Bottas

Vettel, abbiamo limitato i danni, fortunato nel contatto con Bottas

By:
940

Dovevano essere due gare, per Vettel e la Ferrari, utili a dare una mazzata incedibile a Hamilton e alla Mercedes, dove grazie alle condizioni create a Maranello avrebbero dovuto portare a casa 50 punti, ovvero due vittorie consecutive.

E invece no, queste due gare, Germania e Ungheria, si sono rivelate difficilissime per la Rossa, sia da punto di vista emotivo, sia e soprattutto dal punto di vista prestazionale.

Infatti, purtroppo per la Ferrari, si sono create delle condizioni totalmente sfavorevoli al team di Maurizio Arrivabene, e super favorevoli ap team di Toto Wolff.

Nella scorsa gara, dominata per oltre metà da Vettel ci si è messa la pioggia a complicare le cose, che ha indotto Seb all'errore e a stampare la sua SF71-H contro il muro, buttando via la vittoria e servendola su u  piatto d'argento a Lewis Hamilton.

In questa gara invece, che sulla carta e stando alle prime indicazioni del venerdì, sarebbe dovuta essere a favore del team di Maranello, è intervenuta ancora una volta la pioggia, caduta al sabato in qualifica, che ha complicato fortemente la gara delle Rosse, e ha dato un'assist clamoroso a Hamilton per il successo finale.

Una gara in salita per Seb Vettel che per tentare di rimediare alla poco felice qualifica, ha tentato di mettere in atto una strategia diversa dagli avversari, partendo con le gomme Soft e poi pittando più avanti degli altri, affrontare lo stint finale con le Ultrasoft.

Una strategia che avrebbe potuto funzionare, ma nella parte clou della gara, Seb ha perso molto più tempo rispetto a Hamilton in fase di doppiaggio, facendo assottigliare il suo vantaggio, e poi nel pit stop, i meccanici Ferrari hanno avuto una piccola esitazione nel fissaggio della gomma anteriore sinistra, che ha fatto perdere al pilota di Heppenheim circa due secondi, e di conseguenza la posizone in pista nei confronti di Bottas.

Rientrato dietro Valtteri, l'ex pilota Red Bull ha perso moltissimo tempo, ed è riuscito nel sorpasso solo a pochissimi giri dalla fine, dopo aver rinunciato ad ogni speranza di poter vincere.

Proprio con il commento del sorpasso su Bottas, il pilota Ferrari ha esordito davanti ai microfoni dei giornalisti commentando l'episodio di massima tensione della sua gara, il contatto con Valtteri Bottas durante il sorpasso:

"Ad un certo punto ho sentito di essere stato colpito nel posteriore da Bottas. Lui non aveva dove andare mentre io ero già davanti. Ad ogni modo non lo biasimo. Aveva poco grip con le gomme e quando ti trovi in questa condizione è difficile fermare la vettura. Ha effettuato un bloccaggio e ci siamo toccati".

Contatto dovuto alla poca arrendevolezza di Valtteri Bottas che dopo aver subito il sorpasso in approccio di circa due, ha tenato, essendo all'interno, di tirare la staccatona a Vettel di riprendersi la seconda piazza che aveva difeso con i denti per gran parte di gara.

Vettel però forte di maggiore velocità e gomme più fresche ha chiuso la porta al finnico della Mercedes, il quale arrivando leggermente lungo alla curva visto che si è trovato a frenare nella parte sporca della pista, di fatto con meno grip, urtato la gomma posteriore sinistra della Rossa, danneggiando la sua ala anteriore, mentre la SF71-H è uscita indenne dal contatto.

"Sapevo di avere un passo migliore del suo. Le mie gomme posteriori erano ancora in ottimo stato e quando ho azionato il DRS sapevo che lo avrei superato comodamente all'ingresso di curva 2. Volevo essere certo di non allungare troppo la frenata e quando ho affrontato la curva a sinistra ho sentito il colpo".

Sorpasso di forza, quello di Seb, ma anche di gomma in quanto reso possibile dal miglior stato delle gomme del Tedesco, che dopo aver preso l'esterno alla staccata di curva uno ha optato per l'incrocio di traiettorie, presentandosi all'esterno alla curva due, e chiudendo di forza il sorpasso, andando anche a rischiare la collisione con Bottas.


Per finire, il quattro volte Campione del Mondo ha terminato la sua analisi del contatto con la Mercrdes:

"Sono stato fortunato a recuperare subito la vettura ed a non subire alcuna foratura. La squadra mi ha subito informato che le gomme non avevano problemi ed io ho avuto buone sensazioni dalla macchina sino al termine della gara".


Tag
f1 | ferrari | scuderia | 2018 | pu | vettel | raikkonen | arrivabene |


Commenti
- Formula1.it
Sebastian Vettel commenta la sua gara, nella quale ha limitato i danni tirando fuori il massimo dalla ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it