Vettel, posso vincere il Titolo, la Rossa qui sarà veloce

Vettel, posso vincere il Titolo, la Rossa qui sarà veloce

By:
1868

La pausa estiva è giunta al termine e il Circus della F1 è pronto a fare il suo ritorno su una pista storica, bellissima e affascinante, quella del Belgio a Spa-Francorshamps.

Nel paddock del circuito sito nella regione della Wallonia, a tenerne banco sono tutte le news di mercato che sono state rese note nel corso delle tre settimane di stop.

Novità dunque che tengono banco in questi giorni, ma non ci si può senza dubbio dimenticare del team centrale, del cuore della stagione 2018, ovvero il duello Vettel-Hamilton, che dopo la prima metà di anno vede Lewis avvantaggiato su Seb.

Al rientro dalle vacanze, uno dei due protagonisti di questo duello, Sebastian Vettel ha rilasciato delle dichiarazioni nella tradizionale conferenza stampa del Giovedì all'interno del motorhome Ferrari.

Il pilota numero cinque del team di Maranello ha esordito focalizzandosi su quella che da qui alla fine della mondiale sarà, a suo modo di vedere, la chiave del successo finale:

"La chiave sarà essere i più rapidi, avere la velocità. A livello di punti siamo un po’ indietro, ma il divario non è incolmabile”.

Velocità, essere i più rapidi, sono parole dal duplice significato poiché da qui alla fine del campionato, sia per Seb che per la Rossa sarà fondamentale essere i più veloci, ovvero la vettura e il pilota da battere, per inanellare punti e vittorie utili a ricercare una situazione in classifica più adatte ai valori in campo visti nella prima parte di campionato.

Più veloci e rapidi, sono anche parole che sottintendono una reattività migliore da parte del team di Maranello nello sviluppo della vettura, in modo tale da mantenere intatto, o se possibile aprire, il gap dalla Mercedes, mettendo i due driver nella condizione di avere la miglior macchina e di fatto migliori probabilità di vittoria.

Malgrado una prima parte di anno chiusa in leggero calando, il pilota di Heppenheim non perde l'ottimismo e continua a guardare con fiducia alla seconda parte di stagione:

"In passato mi sono trovato in situazioni peggiori e poi ho comunque rimontato”.

Chiaro riferimento al 2010 e al 2012, dove in queste fasi di Mondiale, Seb era in una situazione di graduatoria nettamente peggiore di quella attuale, ma alla fine, alla bandiera a scacchi di Abu Dhabi il campione del Mondo è sempre stato lui.

Per finire, il quattro volte Campione del Mondo ha commentato lo stato di forma attuale della Ferrari, e ha pronosticato una SF71-H performante a Spa:

Se mi aspetto di avere una macchina competitiva qui? Beh, la Ferrari fin qui è stata veloce in circuiti simili. Dovremmo esserlo un po’ ovunque. E abbiamo anche degli aggiornamenti. Vedremo come funzioneranno”.

Ardenne, nelle quali la Rossa dovrebbe ben figurare in quanto la pista di Spa-Francorshamps è una pista di alta velocità, con un basso livello di carico aereodinamico, curvoni veloci e dove la Power Unit è fondamentale.

Si potrebbe quasi dire, l'habitat naturale della Ferrari 2018, che arriverà alle FP1 con degli upgrade e di adattamento alla pista e di sviluppo della monoposto, come nuove ali e una nuova Power Unit, che dovrebbero permettere a Vettel e Raikkonen di mantenere le ottime prestazioni messe in mostra nelle prime gare dell'anno.



Tag
f1 | ferrari | scuderia | 2018 | pu | vettel | raikkonen | arrivabene |


Commenti
- Formula1.it
Sebastian Vettel arriva a Spa dopo la pausa estiva molto carico e pronto a massimizzare il potenziale ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it