Raikkonen, siamo molto forti, peccato per la pole, in gara saremo veloci

Raikkonen, siamo molto forti, peccato per la pole, in gara saremo veloci

By:
792

La Ferrari è tornata, o quasi, questo potrebbe essere un valido titolo per sintetizzare la qualifica del Gran Premio degli Stati uniti ad Austin.

Il poleman, in Texas, è sempre lui, Lewis Hamilton, che però si è dovuto sudare la pole, come da qualche gara non accadeva, dato che le due Ferrari, improvvisamente rinate, hanno dato non poco fastidio al britannico.

Dopo un venerdì abbastanza difficile per gli uomini di Maurizio Arrivabene, che sembravano costretti a dover fare i conti con una vettura lenta, è arrivata la grande reazione del team, che ha dato ai piloti una monoposto veloce e ben bilanciata, capace di fare la pole.

Proprio sulla bontà della vettura Italiana è intervenuto Kimi Raikkonen al termine della qualifica, commentando la giornata davati ai microfoni dei giornalisti:

"E' stata una giornata davvero positiva in cui ci siamo ritrovati molto vicini alle Mercedes, con le quali ce la siamo giocata.
Non abbiamo ottenuto il miglior risultato, però con la macchina mi sono trovato molto bene".


Buona giornata per la Ferrari, che dopo un Venerdì difficile, ma soprattutto dopo tre gare molto molto sofferte, ha ritrovato lo smalto di inizio anno.

Sia nelle FP3 che nelle qualifiche infatti, la SF71-H si è dimostrata vicinissima alla Mercedes, dato che sia Vettel che Raikkonen hanno accasato un gap di meno di un decimo dal poleman Hamilton, facendo intendere che con un buon buon giro si sarebbero potuti impossessare della partenza al palo.

Proprio sull'argomento dell'ottimo giro in Q3 é tornato il Campione del Mondo 2007, che alla fine, grazie alla penalità di Seb Vettel, partirà in seconda piazza:


"Se avessi avuto un paio di altri tentativi forse avrei potuto anche ottenere un tempo migliore, nell'ultimo giro che ho effettuato c'era un po' meno aderenza rispetto a quello che mi aspettavo per cui non sono riuscito ad abbassare ulteriormente la mia prestazione. Quando il grip è maggiore hai la possibilità di capire dove poter spingere di più, comunque sono soddisfatto".

Ultimo tentativo di Kimi, nel quale, forse a causa di qualche goccia di pioggia che stava arrivando sul circuito, si è avuto un minor livello di grip, fondamentale in F1, che non ha permesso di attaccare al massimo al finnico, di fatto portandolo a chiudere in terza posizione.

Terzo posto molto vicino alla pole, che Kimi avrebbe potuto, forse, afferrare senza una piccolissima sbavatura in curva 9, ma che comunque soddisfa Iceman, che in gara potrà avere buone possibilità di dire la sua, sfruttando la competitività della sua Rossa.

Chiusa la questione qualifica, il pilota numero 7 del team di Maranello ha rivolto la sua attenzione alla gara, che darà all'ormai quasi ex Ferrarista una ghiottissima chance di successo:

"Proveremo a fare del nostro meglio domenica, la gara sarà lunga e piena di incognite perché nessuno sa quanto potranno resistere le gomme, dato che nelle libere di venerdì pioveva e non le abbiamo potute provare. Sarà molto interessante, personalmente non ho nulla da perdere, quindi proverò a partire bene e vedremo come andrà".


Tag
f1 | ferrari | scuderia | 2018 | pu | vettel | raikkonen | arrivabene |


Commenti
- Formula1.it
Kimi Raikkonen, terzo in qualifica, secondo al via, avrà una grande chance di vittoria, potendo sfruttare ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it