Ricciardo, peccato per l'ennesima penalità, in gara mi divertirò

Ricciardo, peccato per l'ennesima penalità, in gara mi divertirò

By:
435

Piove sul bagnato in casa Red Bull, anzi in casa Daniel Ricciardo.
Non si ferma infatti il momento no del pilota di Pearth, che dopo il ritiro a Città del Messico, e i vari già collezionati nel corso della stagione, a San Paolo, per il Gran Premio del Brasile, subirà l'ennesima penalità annuale, dovuta alla sostituzione del turbocompressore sulla sua auto.

Una decisione che non sembra turbare il sempre sorridente pilota di Chris Horner, che è già preparato a questo tipo di news, dato che le ha ricevute più e più volte nelle 19 gare fin'ora disputate:

La squadra mi ha chiamato la settimana scorsa per avvertirmi del problema che avremmo avuto qui in Brasile. Come notizia non è buona, ma va così quest’anno, va bene. Saranno 5 posizioni, il mio obiettivo in qualifica è spingere come in Messico, poi vedremo per la gara”.

Penalità alle quali Daniel ha ormai fatto l'abitudine, dato che sono già svariate le volte in cui è stato costretto partire con degli handicap dovuti alla sostituzione di alcuni elementi della sua Power Unit.

Penalità dovuta al cambio del turbo sulla Red Bull numero 3, causata dall'intervento di un commissario di pista in Messico che, dopo aver visto del fumo fuoriuscire dalla vettura di Daniel (dovuto alla rottura della frizione), ha azionato un estintore per domare le fiammme, immettendo il liquido nello scarico della RB13, che arrivando al turbo ne ha causato la rottura totale.

Qualifica che, anche se chiusa in pole position costringerà l'Autraliano a scattare dalla sesta piazza, ma molto probabilmente, il prossimo pilota Renault, scatterà tra la decima e la dodicesima piazza, conducendo una gara totalmente all'attacco.

Attacco che, stando ai verdetti delle prime due sessioni di prove libere potrebbe essere possibile, in quanto la Red Bull si è dimostrata più performante del previsto ad Interlagos, e ciò metterà i due piloti nelle condizioni di poter, se la vettura farà un altro step in avanti, di lottare con almeno una vettura dei top team, riservandosi giudice del Mondiale costruttori, ancora matematicamente aperto.

Dunque, proprio sulla buone sensazioni ricavate dalla monoposto, si sono focalizzate le ultime dichiarazioni di Daniel Ricciardo al termine dellw FP2:

“L’auto questo pomeriggio l’ho sentita bene. Siamo lì sul long run. Soft in Q2? Può darsi, io voglio provare qualcosa di diverso dai primi cinque. Anche la gomma media so che Bottas l’ha provata oggi pomeriggio e ho sentito che non era male quindi c’è una possibilità per usare tutte e tre le gomme in gara e variare un po’ per quanto concerne la strategia”.



Tag
f1 | red bull | renault | pu | 2018 | verstappen | ricciardo |


Commenti
- Formula1.it
Daniel Ricciardo si appresta ad affrontare la sua penultima gara in Red Bull, dove dovrà far fronte ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it