La Formula 1 che verrà: il mercato piloti è entrato nel vivo

La Formula 1 che verrà: il mercato piloti è entrato nel vivo

By:
3253

Dopo mesi di stop, la F1 ha finalmente riacceso i motori e l’ha fatto alla grande. Nel primo Gran Premio stagionale andato in scena in Austria sul circuito di Spielberg abbiamo assistito a una delle gare più emozionanti degli ultimi anni che, fortemente condizionata dalle tre Safety Car e dai numerosi problemi tecnici che hanno colpito diverse vetture in pista, alla fine ha visto trionfare Valtteri Bottas, primo davanti ai due giovani terribili Charles Leclerc e Lando Norris.
A parità di scenario il risultato è cambiato solo 7 giorni dopo. Sullo stesso circuito nel Gp di Stira ha agevolmente trionfato Lewis Hamilton ed è arrivato uno dei weekend più bui della storia Ferrari, con entrambi i piloti fuori alla prima curva dopo essersi toccati, ma soprattutto con prestazioni talmente brutte in prova ed in qualifica da essere considerata la sesta scuderia in pista. 


Quest’oggi, tuttavia, ci allontaneremo per un attimo dalla pista e faremo un viaggio nel futuro, cercando di capire quali saranno i piloti che a partire dal prossimo anno si daranno battaglia in pista.

 


Il mercato piloti di Ferrari e Mercedes

Durante la sosta imposta dall’emergenza sanitaria che ha imperversato per mesi a livello globale, a tenere alto l’interesse per la F1 è stato il mercato piloti. Se è vero che erano in molti a pensare che la trattativa finalizzata al rinnovo tra Ferrari e Sebastian Vettel non sarebbe stata facile, è altrettanto vero che in pochissimi, se non nessuno, avrebbe potuto immaginare che quella trattativa alla fine non ci sarebbe proprio stata. Come confessato dallo stesso Vettel, prima, e come confermato poi dal Team Principal Binotto, la casa del Cavallino ha preferito interrompere il rapporto con il tedesco quattro volte campione del mondo senza formalizzare nessuna offerta. A partire dal 2021, pertanto, il secondo pilota della Rossa sarà lo spagnolo Carlos Sainz che, dopo aver esordito in Red Bull ed essersi affermato a bordo della Renault e della McLaren, avrà l’occasione di guidare un’auto capace di giocarsi il titolo. C’è inoltre enorme interesse anche nello scoprire quale sarà il futuro di Lewis Hamilton, con il britannico sei volte campione del mondo che ha il contratto in scadenza nel 2020. La sensazione è che se Lewis quest’anno dovesse riuscire a vincere il suo settimo campionato del mondo eguagliando il record di vittorie di Schumacher, potrebbe prendere in seria considerazione l’ipotesi di cambiare aria. Nel frattempo è arrivata oggi la notizia ufficiale del rinnovo di Valtteri Bottas, con il finlandese che al 10 di luglio secondo le scommesse sportive a quota 2,30, è il favorito per la vittoria del titolo subito dopo il suo compagno di scuderia Hamilton.

Il ritorno di Alonso in Renault innesca una reazione a catena

Negli ultimi giorni ha destato enorme scalpore l’annuncio ufficiale del ritorno di Fernando Alonso in F1. Dopo tre anni sabbatici e alla soglia dei 40 anni, a partire dalla prossima stagione l’asturiano tornerà in pista a bordo della sua Renault, scuderia con cui era riuscito a vincere i due storici mondiali del 2005 e 2006. Il ritorno di Alonso innescherà inevitabilmente un effetto domino le cui ripercussioni sono ancora sconosciute. Il primo nodo da sciogliere è quello legato al futuro di George Russell, campioncino nato e cresciuto in casa Mercedes che pare destinato a lasciare definitivamente la Williams per approdare a un team più competitivo. In casa McLaren, invece, sono pronti a godersi la coppia formata da Norris e Ricciardo che a partire dal 2021 si appresta a dare spettacolo sia in pista che fuori. Il pilota australiano dalle chiare origini italiane, ha scelto la casa britannica per rilanciare la propria carriera dopo due stagioni non esaltanti a bordo della Renault e la sensazione è che Daniel e Lando possano far compiere il definitivo salto di qualità agli uomini in arancione. C’è enorme interesse anche nello scoprire il futuro di Antonio Giovinazzi: il giovane pugliese, dato tra i papabili per il sedile Ferrari lasciato vuoto da Vettel, si sta ben comportando a bordo della sua Alfa e spera di entrare quanto prima a Maranello dalla porta principale. Il suo compagno di squadra in Alfa per il 2021, al momento, dovrebbe essere il solito Kimi Räikkönen anche se si fanno sempre più insistenti le voci che vedono un clamoroso e romantico ritorno di Robert Kubica a bordo della monoposto italiana.

La stagione della F1 è appena iniziata e il mercato piloti è solo all’inizio. Nell’attesa di scoprire quale sarà il futuro di Sebastian Vettel che, al momento, pare destinato a un anno di stop, non ci resta altro da fare che metterci comodi e goderci lo spettacolo che i piloti più forti al mondo si apprestano a mettere in scena.


Tag
mercato piloti | fernando alonso | sebastian vettel | rinnovo bottas |


Commenti
- Formula1.it
Allontaniamoci per un attimo dalla pista per un veloce viaggio nel futuro, cercando di capire quali ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it