Stefano Domenicali pronto a tornare in F1: sarà CEO di Liberty Media

Stefano Domenicali pronto a tornare in F1: sarà CEO di Liberty Media

By:
246

La notizia è di quelle clamorose, poiché riguarda un posto di assoluto livello all'interno del Circus della F1, forse il più importante ed un personaggio di assoluto spessore che molto ha fatto all'interno della categoria.

Stiamo parlando di una clamorosa indiscrezione che, sin dalle prime ore di oggi sta rimbalzando dal nord Europa, dal sito RaceFans.net, riguardante Stefano Domenicali, ex team principal della Ferrari e attuale CEO di Lamborghini che viene indicato come futuro CEO di Liberty Media al posto dell'uscente Chaesy Carey.

Il manager Americano infatti aveva acquisito il timone di Liberty dopo la cessione della F1 nel 2017, subentrando a Bernie Ecclestone, e aveva annunciato la sua volontà di voler ottenere la firma del Concordia Agreement, l'accordo che regola gli interessi commerciali dei 10 team di F1, per poi uscire di scena.

Ora, che l'accordo è stato raggiunto, Carey sembra sulla via dell'addio entro la fine della stagione e dunque è caccia al suo successore.
Una successione che è assai ambita ma anche onerosa, alla quale si era candidato anche Toto Wolff, la cui corsa però era stata bloccata dalla Ferrari con l'imposizione del diritto di veto, che non poche tensioni ha poi causato tra Mattia Binotto e lo stesso Wolff.

Una successione che, come detto, sembra poter appartenere a Stefano Domenicali anzi, a dire il vero sembrerebbe quasi cosa fatta. Il manager di Imola duqnue, a 55 anni, dopo quasi 25 anni in Ferrari, di cui 7 come team principal e 5 anni come presidente e amministratore delegato di Lamborghini sarebbe pronto a tornare nel suo habitat naturale, nell'ambiente in cui ha vissuto gli anni migliori, la F1 rientrando dalla porta principale.

Al momento, la notizia non ha trovato riscontri da parte di Liberty Media, che ha preferito il silenzio sulla questione ma che, dovrebbe essere in tempi contenuti e che sarebbe un grandissimo successo per il manager di Imola ma anche per la stessa F1 che avrebbe al suo comando un manager assai valido oltre che profondo conoscitore dello sport e delle sue dinamiche. Non solo, ma sarebbe anche una assoluta certificazione di quanto, tutti i membri del dream team Ferrari fossero elementi assai validi, tanto che Jean Todt è presidente FIA, Ross Brawn CEO di F1, solo per citare i volti principali, senza contare i vari tecnici che sono ancora oggi in posizioni apicali all'interno di molti team del big Circus.



Tag
f1 | ferrari | domenicali | liberty media | fia |


Commenti
- Formula1.it
L'attuale CEO di Liberty Media, Chaese Carey è pronto a lasciare il suo ruolo entro fine anno e, secondo ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it